Kevin Spacey assolto da tutte le accuse a Londra

0
291
Kevin Spacey assolto da tutte le accuse a Londra

Ha immediatamente fatto il giro del web la notizia di Kevin Spacey assolto: questa la conclusione prevista da un tribunale di Londra nel processo in cui era accusato di aver commesso aggressi0ni sessual1 contro quattro uomini nel Regno Unito, tra il 2001 e il 2013. Dopo un mese di udienze, Spacey è stato dichiarato non colpevole per tutte e nove le accuse, che includevano aggressione e attività sessual1 senza consenso.

Le accuse contro il celebre attore di House of Cards erano iniziate nel 2017, quando l’attore Anthony Rapp lo aveva accusato di molestie negli Stati Uniti negli anni Ottanta. Quelle accuse erano state poi scagionate, succedute però da altre denunce sia negli USA che negli UK, facendo avviare indagini a suo carico.

Kevin Spacey assolto: quali accuse stava affrontando durante il processo

Durante il processo che ha visto Kevin Spacey assolto, il suo avvocato difensore ha sostenuto che tre dei quattro accusatori avevano mentito, e che l’attore non aveva ab*sato del suo prestigio per costringerli ad avere rapporti con lui. La legge britannica protegge l’anonimato delle vittime di reati del genere, quindi l’identità degli accusatori non è stata rivelata, quello che si sa, è chesono uomini di età compresa tra i 30 e i 50 anni.

Kevin Spacey assolto da tutte le accuse a Londra

Spacey, 64 anni, è uno degli attori più celebri ed iconici della sua generazione, celebre per “I soliti sospetti” e “American Beauty”, per cui ha vinto un Oscar, ma anche nella già citata serie “House of Cards”. Da quando sono cominciate le accuse, la sua carriera ha subito uno decisivo stop, venendo sostituito gradualmente dal ruolo di protagonista in “Tutti i soldi del mondo” di Ridley Scott ed escluso attraverso un espediente narrativo da HOC sul cui set, per altro, ci sono state alcune persone che hanno dichiarato che il comportamento di Spacey creava un ambiente “tossico” per i giovani attori, poiché li molestava, faceva battute inappropriate e tentava di toccarli in modo inopportuno.

Con questa assoluzione il prestigioso attore ha senz’altro concluso un periodo difficile della sua vita, ma resta ancora un attore controverso, il cui nome è legato sia a grandi successi cinematografici ma anche a scandali e polemiche non troppo leggeri.