Franco Di Mare morto a 68 anni: le parole della moglie e della figlia ai funerali

Il giornalista, scomparso in seguito a un mesotelioma, ricordato da Giulia Berdini e dalla figlia Stella alla Chiesa degli artisti

0
721
Il feretro di Franco Di Mare
Il feretro di Franco Di Mare (foto: Local Team)

Commozione estrema per Franco Di Mare ai funerali che si sono svolti a Roma, specie per il ricordo che moglie e figlia hanno dato del giornalista morto a 68 anni in seguito a un mesotelioma. Nella basilica di Santa Maria in Montesanto, la famosa Chiesa degli artisti di Piazza del Popolo a Roma, cerano tanti volti noti della televisione italiana, amici e colleghi, ma soprattutto loro: Giulia e Stella.

Franco Di Mare, ai funerali moglie e figlia commuovono

“Non avrei mai pensato che questo momento potesse essere tanto lacerante – dice Giulia Berdini, sposata due giorni prima della sua scomparsa –. Mi hai insegnato a guardare la vita quotidiana dalla parte del bene: Franco vedeva sempre il bene. Mi hai coccolata, protetta, mi hai aiutato a capire i miei errori. Sei stato un compagno come si leggono nei libri e mi amavi tanto. Spero di averti fatto felice, se qualche volta non è successo perdonami”.

“Adesso dovrò camminare senza te al mio fianco, senza il tuo sorriso ad incoraggiarmi – conclude Berdini –. Non so se ce la farò. Anche se sei dentro di me e lo sarai per sempre”. Toccante anche l’intervento della figlia Stella, nata in Bosnia e adottata con la prima moglie Alessandra quando aveva 10 mesi di vita. “So che oggi sarebbe meravigliato da questo clamore – confessa la giovane –. Grazie per la fiducia incondizionata, non mi hai mai fatto dubitare delle mie possibilità. Sapevo che volevo arrivare più in là, e ti ringrazio”.

Franco Di Mare, malattia terribile per il giornalista

Al termine della cerimonia la lettura della preghiera degli artisti è stata affidata all’amico giornalista e conduttore Federico Ruffo. Tanti i colleghi e presentatori accorsi, da Bruno Vespa e Alberto Matano a Nunzia De Girolamo e Giuseppe Fiorello. L’attore ha interpretato Di Mare nella miniserie L’angelo di Sarajevo diretta da Enzo Monteleone, liberamente tratta dall’autobiografia Non chiedere perché che racconta la storia vera dell’adozione della figlia Stella durante la guerra nei Balcani.

“Sono veramente dispiaciuto e addolorato – ammette Fiorello –, ci sentivamo spesso e parlavamo della vita e del lavoro: mi mancherà molto. Franco rimarrà per sempre in quelle immagini: il film era ispirato al suo libro, alla sua storia, però ha raccontato forse la parte più alta della sua vita, la più poetica e meravigliosa”. “Era una persona perbene – conclude Francesco Giorgino –, molto attaccata al giornalismo nel senso più autentico della parola”. Presenti anche gli attuali dirigenti della Rai, accusati di essere “completamente scomparsi” nell’ultima intervista concessa a Fabio Fazio.