Il Re Leone 2019 su Disney plus, recensione della versione live action

2
21

La scorsa estate usciva nelle sale italiane Il Re Leone 2019, l’edizione live action del celebre classico Disney Plus, che invece debuttava ben 26 anni fa, ora disponibile anche sullo streaming online.

Non molti probabilmente sanno che, in entrambe le versioni, sia ‘originale’ che ‘reboot’, la storia di Simba è sempre stato un vero e proprio portento in quanto ad incassi e ricezione del pubblico: se come film di animazione ha costituito il titolo con più incassi in tutto il mondo nel ’94, nel 2019 ha conquistato – in Italia – un incasso totale di 32.921.666 euro superando, anche come numero di presenze in sala, il successo mondiale di Marvel Studios Avengers: Endgame! (fonte: Wikipedia).

Insomma, l’avventurosa vicenda del cucciolo di leone che, in seguito ad un elaborato piano vendicativo dello zio, è costretto a lasciare la terra natia per poi ritornare con nuovi valori e risorse per riprendersi il suo regno, è una delle più amate da adulti e bambini, da sempre. Sentivamo quindi l’esigenza di rifarne anche una versione 2.0, con lavorazioni sofisticate in CGI e doppiatori arruolati tra le star più amate del momento (per l’Italia: Marco Mengoni, Elisa, Edoardo Leo, Stefano Fresi)?

La domanda è sempre molto delicata, ed è la premessa a questa recensione de Il Re Leone 2019: bisogna infatti essere d’accordo con la scelta a monte della major statunitense di rovistare tra i suoi capolavori senza tempo e, in un certo senso, dargli un tempo reale, oltre che nuovo.

L’operazione ‘live action’, infatti, che ha visto già Aladdin (2019), La Bella e La Bestia (2017), Il Libro della Giungla (2016) e molte altre reinterpretazioni di registi famosi (come Dumbo di Tim Burton), riscrive il linguaggio visivo del film destinandolo e adattandolo ad una nuova platea. La nostra teoria è che, se un giovane spettatore di quest’epoca è già abituato ad un certo tipo di tecnica di animazione – vuoi per l’offerta sempre più sofisticata della rete, nonché del settore videogames e avventure grafiche – troverà sicuramente più stimolante un’estetica cinematografica in grado di stupirlo con effetti speciali.

Così come, d’altra parte, oltre 20anni fa, le incredibili opere d’arte in 2d, le tavole e le scene animate dalla Walt Disney, hanno ammaliato e stupito il pubblico dell’epoca. Insomma, a fronte di una stessa identica storia, quello che cambia è solo il modo di narrarla: ecco perché vi consigliamo di dare uno sguardo al film Il Re Leone – attualmente disponibile sulla piattaforma Disney Plus: per riviverne le atmosfere, le canzoni splendide e, perché no, per ripensarlo in una nuova forma. Curiosi?

La nuova versione del re leone, in streaming su disney plus

Perché guardare Il Re Leone 2019 se avete amato l’originale

All’epoca del lancio del live action sono stati in molti, subito, a paragonare le scene del nuovo film con quello del vecchio, per capire cosa avevano cambiato, che scelte stilistiche c’erano state in virtù di un maggiore ‘realismo’:

Ebbene, già da questo primo piccolo video possiamo dedurre l’aspetto più importante: i colori, l’atmosfera e la trama sono praticamente invariati. Chi porta nel cuore il cartone del ’94 ritroverà per filo e per segno tutto il susseguirsi di avvenimenti che cominciano con la nascita di Simba figlio di Mufasa: l’inchino di tutti gli animali della foresta, i suoi primi passi da cucciolo, le conversazioni ingenue con lo zio Scar, e il terribile momento, quello che ancora oggi facciamo fatica ad affrontare senza un pizzico di dolorosa commozione:

Esatto, anche quella scena lì, con lo stesso pathos, lo stesso dramma. E allora, vi chiederete, perché riguardare un film già visto se è praticamente immutato? Ovviamente per tutto quello in cui, invece, la versione live action 2019 differisce completamente!

  1. Gli animali sono veri: certo, sono rappresentati in CGI, ma sono modellati su una base reale, non sono più patinati, ti sembra di poterli accarezzare. E certo, non sono perfetti e bellissimi, hanno ciuffetti di peli irregolari, sguardi meno dolci e profondi, ma spietati, da predatori. E tutti questi elementi aggiungono un’incredibile dose di meraviglia alla fotografia del film, alla bellezza rigogliosa della foresta, ma anche alle sue atmosfere crepuscolari e lunari.
  2. I nuovi doppiatori sono esilaranti: posto che gli originali della vecchia scuola italiana sono intramontabili e inimitabili, ma la freschezza di Edoardo Leo e Stefano Fresi che, nei panni di Pumba e Timon, intonano Hakuna Matata con Simba/Marco Mengoni, sono un vero e proprio toccacasana! Ascoltare per credere:

3. Infine: è un’ottima scusa per poter riguardare un gran classico con occhi nuovi, riscoprendone le metafore di vita, di ruoli e di società, nonché per capire, in questo momento, nel presente attuale e 2.0, quanto è cambiato il mondo in 26 anni, e quindi il vostro punto di vista, la vostra ricezione della storia di Simba, il Re Leone.

Guarda il re leone 2019 in streaming su Disney Plus

La piattaforma Disney+, che nasce nel 2019 come tentativo di contendere una parte del mercato di Netflix, propone dunque il migliore streaming online del re leone (lion king in originale), insieme a numerosi altri film e serie tv quali ant man, robin hood, star wars e nuove uscite in continuo aggiornamento.

Walt Disney Plus infatti offre un palinsesto ricco, che partendo dalle avventure di Simba e Mufasa del re leone 2019 o The Lion King approda alla foresta di Sherwood con robin hood e nello spazio ultraplanetario con Star Wars e Ant Man.

La differenza più significativa fra Disney Plus e Netflix è probabilmente il fatto che nel secondo le nuove uscite sono autoprodotte già in vista dello streaming online, mentre le prossime uscite Disney Plus sono più spesso titoli pensati per il grande schermo, ad alto budget.

Le prossime uscite che vedrete sul portale Disney, non ancora annunciate, non saranno mai anonime: pubblicità e anticipazioni prepareranno con cura l’uscita di ogni nuovo film o serie tv, che verrà inizialmente proiettato nelle sale cinemaotgrafiche e dopo pochissimo caricato online.

Il Re Leone 2019 è solo il primo di una lunga serie di futuri classici ad essere reso fruibile a milioni di persone contemporaneamente, da casa, grazie all’innovativo e dirompente Disney Plus!

2 COMMENTS