Film al cinema dal 17 ottobre: cosa vedere e cosa no

Su tutti spicca "Maleficent - Signora del Male", che punta a scalzare "Joker" in vetta al botteghino

I film al cinema dal 17 ottobre 2019 sono 12 e tra questi c’è un peso massimo: Maleficent – Signora del Male. Il sequel Disney con Angelina Jolie punta a scalzare Joker in vetta al botteghino. Tutti gli altri, per numero di schermi e portata dell’evento, sono abbastanza distaccati, dai ritorni di Jesus Quintana e Fausto Brizzi ai titoli francesi di Ozon e Nebbou. Occhio all’horror Scary Stories to Tell in the Dark: potrebbe ritagliarsi una sua fetta di pubblico.

I primi piani di Angelina Jolie e Claudio Bisio
Angelina Jolie e Claudio Bisio

Maleficent – Signora del Male
Tenetevi forte, Malefica è tornata. La villain Disney interpretata da Angelina Jolie stavolta deve proteggere la Principessa Aurora (Elle Fanning) dalle oscure forze del male. Nel cast ci sono Michelle Pfeiffer (la Regina Ingrith) e altre new entry come Chiwetel Ejiofor e Ed Skrein, Robert Lindsay e Harris Dickinson. Dirige Joachim Rønning, lo stesso di Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar e Kon-Tiki. La stampa statunitense l’ha già definito “uno dei migliori sequel della Disney”. Riuscirà a superare i 758 milioni di dollari incassati dal primo?

Jesus Rolls – Quintana è tornato
Arriva al cinema lo spin-off del Grande Lebowski, cult movie dei fratelli Coen. John Turturro, che interpretò il campione di bowling che lecca la palla soltanto per pochi minuti nell’originale, costruisce un intero film sul personaggio. Jesus, finito in carcere, esce di cella e si ritrova coinvolto in una serie di bizzarre avventure con altri due strambi soggetti (Bobby Cannavale e Audrey Tatou). Nel cast ci sono anche Jon Hamm, Susan Sarandon e Christopher Walken. Dimenticatevi Lebowski: questa è sì un’operazione nostalgia ma non proprio riuscita.

Se mi vuoi bene
Fausto Brizzi è stato definitivamente riabilitato. Dopo Modalità aereo, torna subito alla regia con questa commedia corale (dal suo romanzo omonimo) che racconta la storia di un uomo (Claudio Bisio) alle prese con una brutta depressione. L’incontro con il proprietario (Sergio Rubini) di uno strambo negozio di “chiacchiere” cambierà la sua vita. Nel cast anche Gian Marco Tognazzi, Lorena Cacciatore, Maria Amelia Monti e Lucia Ocone. C’è soltanto un problema: questo film non fa ridere né commuovere.

Tutti i film al cinema dal 17 ottobre

Grazie a Dio
Il nuovo film di François Ozon è un thriller su un argomento a dir poco spinoso: la storia vera avvenuta a Lione, in Francia, di abusi su minori da parte di sacerdoti pedofili. Protagonista Alexandre (Melvil Poupaud), che un giorno scopre che il prete (Bernard Verley) che lo ha molestato durante l’infanzia, è tornato a dire messa. Insieme ad altre ex vittime, farà di tutto per proteggere la comunità e combattere l’omertà ecclesiastica. Un film sulla fragilità maschile, duro ma necessario: da vedere.

Il mio profilo migliore
Il film di Safy Nebbou, presentato all’ultimo Festival di Berlino, racconta la storia di Claire (Juliette Binoche), una professoressa di 50 anni ancora attraente che ha una relazione con un ragazzo molto più giovane di lei. Finita nella rete del web per riconquistare il suo amante, si dimezza l’età spacciandosi per una 20enne con un falso profilo social. Un interessante (ma non sempre equilibrato) ritratto sugli inganni dei social e la possibilità di rivivere la propria giovinezza.

Scary Stories to Tell in the Dark
L’horror della settimana si basa su una serie di libri per ragazzi di Alvin Schwartz, è scritto e prodotto da Guillermo del Toro e diretto da André Øvredal (Trollhunter). Al centro della vicenda un gruppo di ragazzi che, in una cittadina di provincia della Pennsylvania, cercano di risolvere il mistero che avvolge una serie di improvvise e macabre morti. Affrontando ovviamente tutte le loro paure. Adatto per chi ha amato It e Stranger Things.

Film al cinema dal 17 ottobre: cosa vedere e cosa evitare

The Kill Team
Tra war movie e thriller di trincea, il film di Dan Krauss è ispirato a una storia vera, quella del plotone Usa di stanza a Kabul trasformato dall’inquietante Sergente Deeks (Alexander Skarsgard) in un branco di spietati assassini. Il novellino Andrew “Brigsey” Briggman (Nat Wolff) affronterà un doloroso tormento morale tra denuncia del metodo e obbedienza al corpo e agli ordini.

The Informer – Tre secondi per sopravvivere
Dal libro di Börge Hellström e Anders Roslund, un thriller à la William Friedkin anni ’70 con Joel Kinnaman, Rosamund Pike e Clive Owen nel cast. La storia è quella di un ex militare dei corpi speciali che per proteggere sua moglie, diventa un informatore dell’FBI per collaborare a incastrare il più temuto e potente boss della criminalità newyorkese. La regia è di Andrea Di Stefano, italiano a New York e già autore del biopic Escobar con Benicio Del Toro.

Yuli – Danza e libertà
Il film di Icìar Bollaìn è la storia dell’étoile che “non voleva danzare”: Carlos Acosta è diventato la stella cubana della danza partendo dalle strade dell’Avana. L’approdo al palcoscenico del Royal Ballet è arrivato dopo anni di esercizi e scontri gli insegnanti, difficoltà economiche e piccole umiliazioni. Tra biopic e racconto di formazione, un film che appassiona ed emoziona.

Nuovi film al cinema: ottobre 2019 ricco di titoli

Ragazzi di stadio, quarant’anni dopo
Daniele Segre racconta con questo documentario com’è cambiata la curva della Juventus con la nascita del fenomeno degli ultrà, quanto mai attuale dopo l’inchiesta della Procura di Torino sulle infiltrazione della ‘ndrangheta nella curva bianconera. Cosa rappresenta, per il gruppo dei Drughi, la curva? Il calcio è solo una scusa? Un ritratto imperdibile su uno dei “luoghi sociali” più inaccessibili di sempre, soprattutto a registi e giornalisti.

Figli del set
Il regista catanese Alfredo Lo Piero ripercorre in questo documentario alcune grandi famiglie di cineasti ed attori attraverso le testimonianze di Carlotta e Manolo Bolognini, Ricky Tognazzi e Simona Izzo, Danny Quinn e George Hilton. Figli d’arte e amici d’infanzia che raccontano un modo ormai scomparso di fare cinema. La voce narrante è di Giancarlo Giannini.

Metallica and San Francisco Symphony: S&M²
È al cinema soltanto venerdì 18 ottobre il film-concerto che i fan della metal band non possono lasciarsi scappare. Il doc testimonia i due live celebrativi dei Metallica tenuti lo scorso settembre in memoria compianto del Michael Kamen, il direttore che realizzò con loro lo show della San Francisco Symphony. L’elenco delle sale è disponibile su Nexo Digital.

Loading...