Grande Fratello Vip, bufera su Fausto Leali: “Inneggia a Mussolini e al fascismo”

Il cantante ammette che "Mussolini ha fatto tante cose buone" e viene preso di mira dagli spettatori del reality sui social

Fausto Leali è il primo caso scottante della quinta edizione del Grande Fratello Vip. Il reality di Canale 5 è appena cominciato e con le parole del cantante ha già fornito una ghiotta polemica al pubblico che segue il programma e lo commenta sui social. Tutto è iniziato quando, chiacchierando con i suoi coinquilini Patrizia de Blanck, Pierpaolo Petrelli, Enock Barwuah e Massimiliano Morra, Leali si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni revisioniste.

Fausto Leali Gf Vip: bufera sul cantante

Mussolini ad esempio – ha detto il “nero bianco” – ha fatto delle cose per l’umanità, le pensioni, ma poi è andato con Hitler. Il quale nella storia era un fan di Mussolini”.

“Se fai nove cose giuste e ne sbagli una – avrebbe aggiunto – verrai ricordato per quella sbagliata”. L’elogio al Duce ha riscosso i consensi degli altri concorrenti, in particolare la De Blanck.

Queste parole, abilmente occultate dalla regia televisiva della trasmissione, non sono sfuggite ad alcuni utenti, che le hanno riportate sui social facendo balzare il nome del cantante tra le tendenze di Twitter.

Molti hanno stigmatizzato le sue considerazioni: “Leali lo ricordo come un gran maschilista già dagli anni ’80. Bello scoprire che è pure fascista”, “Da ‘A chi’ a ‘A noi!’ è un attimo”, “Il cuore del problema va oltre i rigurgiti – insopportabili – del fascismo. Il cuore del problema è un Paese che continua a scannarsi sul passato senza riuscire ad avere una grande visione del futuro. Un’Italia mentalmente vecchia che così si autocondanna”, “Alfonso Signorini in quanto ex professore di storia saprà spiegare tante belle cose a Leali”.

Fausto Leali al Grande Fratello Vip 5
Fausto Leali (foto: MediasetPlay)

Fausto Leali, Grande Fratello amaro: squalifica in arrivo?

La discussione sulla “cultura fascista”, alimentata negli ultimi giorni dallo scontro tra Giorgia Meloni e Chiara Ferragni e Fedez, è entrata subito nella casa più spiata d’Italia.

Altri utenti, invece, difendono Leali: “Quelli che massacrano Fausto Leali perché secondo loro ha parlato bene di Mussolini sono gli stessi che scrivono che lo vorrebbero vedere a testa in giù. Si definiscono anti-fascisti”, “Ma non si può più parlare a questo mondo? Uno non può più esprimere un parere, seppur errato, che partite in quarta a buttare mer… Sapete che non è corretto?”, “Leali ha detto la pura verità nonché la sua opinione. Articolo 21 della Costituzione. Se per voi c’è apologia di fascismo nel dire ‘Mussolini ha fatto qualcosa di buono’, allora l’ignoranza vi ha accecato”.

Arriverà la squalifica per la presa di posizione del cantante? Ecco il video incriminato, postato dall’utente @NoAllora su Twitter.