Dolce quiz, il ritorno di Alessandro Greco è un successo: “Se solo avessi la continuità lavorativa che, mio malgrado, non mi viene data”

Il conduttore è tornato in tv nello spazio del mezzogiorno di sabato di Rai 2, e incassa subito ottimi ascolti

2
151
Alessandro Greco in Dolce quiz
Alessandro Greco in Dolce quiz

È partito alla grande Dolce quiz, il ritorno sul piccolo schermo di Alessandro Greco. Piazzato da Rai 2 nella fascia del daytime mattutino del sabato, il programma ha ottenuto ottimi ascolti all’esordio: 679mila spettatori con il 6,95% di share. Il quiz ha anche approfittato del flop dello speciale Senato & Cultura – Anno dello sport tricolore, affidato alla conduzione di Simona Ventura su Rai 1. Greco si conferma così un fuoriclasse del game show, nonostante sia stato messo a lungo in panchina dalla Rai.

Dolce quiz: ascolti al top all’esordio

Dopo un periodo vissuto lontano dalla tv, il conduttore ha avuto uno strepitoso successo nella stagione 2017/2018 con il quiz Zero e lode, misteriosamente interrotto da Rai 1. Da allora Greco si è dedicato soprattutto alla radio ed è apparso soltanto come concorrente del talent show Il cantante mascherato e conduttore delle ultime due edizioni di Miss Italia.

Prodotto da Twister Film e ideato da Maurizio Monti e Giovanni Amico, Dolce quiz è una fusione brillante tra classico gioco a premi e trasmissione culinaria. Le coppie di vip appassionate di dolci in gara, accompagnate da un amico o da un parente (nella prima puntata Samuel Peron con l’amica Alessandra e Manila Nazzaro con l’amico Marco), devono rinunciare a mangiare dolci per la settimana precedente la puntata. In quei sette giorni, hanno ricevuto una scatola con gli ingredienti per preparare una loro torta speciale. Se in studio rispondono correttamente alle domande dei giudici, il pasticciere Ernst Knam e sua moglie Alessandra “Frau Knam” Mion, possono assaggiare le prelibate creazioni del maestro tedesco. Il vincitore per la miglior torta si aggiudica l’ambita Knam d’Or.

“Se fosse stato il classico cooking show, avrei avuto qualche perplessità – racconta Greco in un’intervista a TvBlog –. Invece prometto che con Dolce quiz ci divertiremo e giocheremo perché ci sono gli elementi dell’intrattenimento e del game. E attraverso le risposte si impareranno cose particolari, come accade nei quiz”.

Alessandro Greco in Dolce quiz
Alessandro Greco in Dolce quiz (foto: Ufficio stampa Rai)

Alessandro Greco oggi: il ritorno su Rai 2 e la continuità che manca

Nel cast di Dolce quiz, che prevede sei puntate complessive, ci sono anche il sommelier Filippo Bartolotta e gli inviati Claudio Guerrini e Alessia Bertolotto. Greco, invece, è uno specialista della cucina: il nonno Alfredo è stato il pasticciere più famoso di Taranto e suo padre ha portato avanti l’attività di famiglia per trent’anni.

Ma Dolce quiz ha un’impostazione diversa dai tanti programmi culinari che hanno invaso la televisione. “Il tema della pasticceria è molto confidenziale e aggregante – riconosce Greco –, nella nostra cucina si sta bene. Dolce quiz non è una gara. Non capisco perché nei programmi di cucina siano tutti incazzati. Tutti con l’ansia, con la tensione… Qui, invece, ce la godiamo, il contesto è familiare”.

Succede sempre così con il conduttore: è per questo che i suoi programmi sono tanto seguiti dal pubblico. Se solo la Rai lo facesse lavorare con continuità. “La mia propensione è per la prima serata, le mie corde sono quelle dell’intrattenimento – ammette il presentatore –. Ma il conduttore si cuce addosso il programma. Se c’è da andare il sabato a mezzogiorno, io ci vado. Non ho la puzza sotto il naso. Non sono choosy, come disse la ministra Fornero. L’importante sarebbe avere la continuità che, mio malgrado, non mi viene data”.

Per chi l’avesse persa, la prima puntata di Dolce quiz è disponibile su RaiPlay.

2 COMMENTS