Gli studi vanno in fiamme, ma Clint Eastwood si rifiuta di andar via: “Ho del lavoro da finire”

Il regista, al lavoro sul suo nuovo film "Richard Jewell", dice "no grazie" alla sicurezza: a raccontare l'episodio è il figlio Scott

L’etica del lavoro di Clint Eastwood è davvero eroica. Lo dimostra ciò che è accaduto lo scorso fine settimana a Los Angeles. Una serie di incendi (i media Usa li hanno definiti “Barham Fire”) ha devastato varie zone delle Hollywood Hills. Da quelle parti si trovano i Warner Bros. Studios, gli studi dove sono stati girati tantissimi film, come quelli di Harry Potter e James Bond. I pompieri di Los Angeles hanno evacuato l’area per precauzione. Sono andati via tutti: tranne Clint Eastwood.

Clint Eastwood, film in uscita: sempre al lavoro

Il regista è al lavoro al suo nuovo film, Richard Jewell, la ricostruzione della vera storia della guardia di sicurezza che sventò un attentato terroristico durante le Olimpiadi di Atlanta nel 1996 ma finì da innocente al centro dei sospetti dell’FBI.

Il film uscirà nelle sale statunitensi il 13 dicembre (in Italia lo vedremo dal 16 gennaio 2020) e per questa ragione Eastwood è impegnatissimo negli ultimi ritocchi al lavoro. Così, quando le forze dell’ordine gli li sono presentate chiedendogli di lasciare il set, Clint ha risposto: “Sto bene grazie, ho del lavoro da finire”.

A raccontare l’episodio è stato il figlio Scott su Instagram. Postando un video del fumo che solca i tetti dei capannoni degli Studios, l’attore ricostruisce quanto accaduto. “È successo un paio d’ore fa – scrive Scott –. La sicurezza ci ha detto di evacuare lo studio. Il mio vecchio papà di 89 anni ha replicato così ed è rientrato dentro la sala di mixaggio per assemblare il film”.

Clint Eastwood sul set
Clint Eastwood non molla il set di Richard Jewell

Clint Eastwood oggi: al lavoro nonostante le fiamme

“Quindi siamo andati al mixaggio – conclude il figlio di Clint – e abbiamo guardato il nuovo film Richard Jewell. Come dice lui: torna al lavoro e sta zitto”.

Christopher Drake, il compositore delle musiche, ha usato Twitter per fornire il quadro della situazione. “Ho dovuto evacuare il mio studio alla Warner Bros. per la prima volta in assoluto – scrive Drake – a causa del fumo del Barham Fire proprio dietro il lotto dello studio. Al momento WB è in blocco totale”.

Tutti evacuati, tranne il grande vecchio Clint.

Loading...