È ufficiale, Amadeus va via dalla Rai: le sue parole e quanto guadagnerà sul Nove

"Non è stata per me una scelta facile, ma è tempo di nuove sfide professionali e personali", dice il conduttore nel suo messaggio d'addio

3
970
Un primo piano di Amadeus
Amadeus

Dopo settimane di chiacchiere e indiscrezioni, adesso è ufficiale: Amadeus va via dalla Rai. Dalla stagione televisiva 2024-2025, il conduttore non sarà più al timone di Sanremo, Soliti ignoti e Affari tuoi, almeno sull’ammiraglia del servizio pubblico. Il presentatore ha deciso di non rinnovare il contratto che lo lega a viale Mazzini, in scadenza il 30 agosto. Ora non resta che attendere la comunicazione del passaggio al gruppo Warner Bros. Discovery: la sua prossima casa sarà il Nove.

Amadeus va via dalla Rai: il suo messaggio

A Discovery il conduttore guadagnerà la bellezza di 10 milioni di euro in quattro anni e sarà anche il responsabile del gruppo per tutto ciò che riguarda l’intrattenimento. Stando a quanto trapelato, Amadeus riproporrà il format consolidato di Soliti ignoti e condurrà un nuovo show musicale, forte dell’esperienza a Sanremo per cinque edizioni consecutive. “È con rammarico che Rai prende atto della decisione di Amadeus di interrompere il rapporto di collaborazione con il servizio pubblico. Ma resta, forte, il senso di riconoscenza e di gratitudine per il percorso comune, costellato di grandi successi e di momenti che, come il Festival di Sanremo, sono entrati nella storia della Rai e del Paese”, si legge in una nota della televisione pubblica.

“Nell’augurare ad Amadeus buon lavoro, all’azienda resta la certezza di aver fatto ad Amadeus – proprio per la stima e la considerazione dovute alla sua professionalità – tutte le proposte possibili in termini economici ed editoriali, nella piena garanzia della massima libertà artistica”, conclude il comunicato. Da parte sua, Amadeus saluta la Rai con un video-messaggio apparso sul suo profilo Instagram ufficiale. “Lavorare in Rai per tanti anni è stato per me motivo di orgoglio, di responsabilità ed immenso piacere. Al servizio pubblico va il mio più sentito ringraziamento. Grazie a tutti i dirigenti che ho incontrato negli anni, che hanno riposto in me fiducia, garantendomi autonomia e serenità”, scrive il presentatore.

Non è stata per me una scelta facile anche in considerazione degli sforzi importanti fatti da Rai per trattenermi, e senza che io abbia mai fatto alcuna richiesta per favorire i miei familiari (la moglie Giovanna Civitillo, ndr) o per escludere miei passati collaboratori (il manager Lucio Presta, ndr), a dispetto di quanto è stato fatto circolare sulla stampa negli ultimi giorni. Non è nel mio stile. Un grazie speciale va alle maestranze Rai che rappresentano al meglio lo spirito dell’azienda. Grazie anche ai colleghi e ai tanti artisti che hanno creduto in me e si sono fatti coinvolgere nelle mie idee”, prosegue Ama.

Amadeus, Nove accoglie il conduttore con Fazio

“I programmi che ho avuto la possibilità e la gioia di realizzare (Sanremo compreso) appartengono al pubblico, ma rappresentano per me, un pezzo di cuore e di vita. Sono entrato ogni giorno nelle case di milioni di persone, ho provato a ripagare il grande affetto e l’apprezzamento ricevuto, con il lavoro, la professionalità, il rispetto e la libertà. Ho dato tutto me stesso. Ora è tempo di nuove sfide professionali e personali. È tempo di nuovi sogni. Grazie a tutti”, conclude il conduttore.

L’addio di Amadeus alla Rai è stato subito commentato da due amici e colleghi: Carlo Conti e Fabio Fazio. Papabile sostituto per Sanremo 2025, Conti spiega a LaPresse che Ama “ha fatto la scelta più giusta per lui, l’ha meditata bene. È un grande amico, un grande professionista, gli auguro ogni bene possibile e immaginabile e sono felice per lui”. Protagonista di un clamoroso passaggio dalla Rai al Nove in questa stagione, Fazio si dice entusiasta di poter accogliere Amadeus su Discovery dicendo che “ne sarei ovviamente molto molto felice”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Amadeus (@amadeusonoio)

3 COMMENTS