Patrizia Mirigliani denuncia il figlio: “Sono distrutta ma ho dovuto farlo”

La patron di Miss Italia ha denunciato Nicola per salvarlo dalla droga: "Provo a guardare la luce oltre il dolore ma la strada è lunga"

Patrizia Mirigliani ha reso pubblica una scelta difficile della sua vita privata: ha denunciato il figlio Nicola per maltrattamenti in famiglia, estorsione e tentata estorsione. La patron di Miss Italia, in un’intervista a Selvaggia Lucarelli sul sito TPI, spiega di non aver avuto altra scelta. La denuncia è scattata per salvare Nicola dal baratro della droga e consentirgli una seconda chance.

Patrizia Mirigliani Nicola Pisu: la storia

Il ragazzo, 31 anni, è nato dal matrimonio dell’organizzatrice con l’imprenditore Antonello Pisu. Ora è obbligato a portare il braccialetto elettronico e a tenersi ad almeno 400 metri di distanza dalla casa della mamma.

“Sono dodici anni della mia vita che combatto – racconta la Mirigliani –, Nicola soffre di dipendenze, l’ho portato in sette comunità. Se sono arrivata al punto di denunciarlo è perché sono distrutta”.

In realtà, il primo a parlare apertamente con i media di questa vicenda è stato Nicola stesso. “Mi ha cacciato di casa – ha rivelato –, dicendomi di fare la mia vita. Ma non lo può fare, per legge mi deve mantenere fino ai 34 anni. Non può lasciarmi così e la denuncerò”.

“Io non nascondo i miei problemi con la droga – ha aggiunto –, sono cominciati a 18 anni. In passato ho fatto qualche furtarello in casa ma sono un bravo ragazzo, pulito. Mia madre ha fatto la cosa più brutta che si possa fare a un figlio. La voglio rendere pubblica, è imperdonabile”.

La Mirigliani ricostruisce i fatti in maniera differente. “A me è dispiaciuto il braccialetto elettronico – confessa –, ma erano pressioni continue con urla e richieste di soldi. Sono 12 anni che Nicola mi ruba a casa. Io e il padre siamo devastati”.

La figlia di Enzo ha portato Nicola in varie comunità: la sua reazione è sempre la stessa. “Lui esce – ammette – e ogni volta mi manca il terreno sotto i piedi. Il magistrato ha preso questa decisione per aiutarlo. Io ho detto a Nicola: ‘Porta pazienza, vai dal tuo papà a Trento, avrai un lavoro, sarai aiutato, ti toglieranno il braccialetto’. Ci faremo la guerra, non importa”.

Un primo piano di Patrizia Mirigliani
Patrizia Mirigliani (foto: Instagram @pmirigliani)

Patrizia Mirigliani: Miss Italia da sogno, ora “la tragedia”

Dopo le fatiche di Miss Italia, Patrizia Mirigliani definisce la sua situazione “una tragedia”, ma si augura che la sua storia possa diventare un monito per tutti i genitori che vivono un dramma simile.

“In questo momento così difficile – scrive in un post su Instagram –, chiedo a tutti i media di rispettare la privacy della mia famiglia. Vi ringrazio per l’affetto che mi state dimostrando e per i messaggi di solidarietà che sto ricevendo. Provo a guardare la luce oltre il dolore ma la strada è lunga”.