Polemica tra Tiziano Ferro e Fedez: “Certi temi vengono fuori solo quando esce un disco”

Continuano ad inasprirsi i toni tra Tiziano Ferro e Fedez, a quanto si vede sui social: il rapper milanese, infatti, dopo aver risposto ad un’accusa del cantante di Sere Nere su un sospetto di omofobia nel testo di una vecchia canzone, ha poi deciso di sfogarsi in una storia di Instagram. Vediamo cos’è successo:

Tiziano Ferro e Fedez: da dove nasce la polemica

In un’intervista, la voce r’n ‘b della musica italiana aveva fatto notare che in un pezzo del rapper intitolato ‘Tutto il contrario’ era contenuta una frecciatina che sembrava rivolta a lui: “Mi si tira in ballo e io sono ironico, finché si scherza va bene, mi spiace solo quando queste cose sono legate al sentimento e alla ses*ualità, perché anche una battuta può mettere un adolescente a disagio, e che un idolo dei ragazzini mi prenda in giro su questo è un atto di bullismo molto forte, non solo verso di me“. In una story il marito della Ferragni ha prontamente ribattuto: “Non ho mai pensato che quella canzone potesse aver offeso Tiziano, perché poi negli anni ci siamo anche conosciuti e non mi è mai stata riferita questa cosa, anche se probabilmente non era a conoscenza della canzone. Ora che lo so, mi sento di dire che l’intenzione non era quella e mi spiace che la canzone si sia prestata a malinterpretazioni“.

Dopo questo scambio il litigio indiretto tra Tiziano Ferro e Fedez sembrava placato, invece l’ex partner musicale di J Ax ha deciso di riprender il discorso e sfogarsi: «La verità – dice ancora Fedez nelle story – è che certi temi purtroppo diventano importanti solo nei momenti di presentazione di un disco e non vedo volontà per altro». E ancora: «Ieri ho cercato di chiarire il mio pensiero sull’accusa di omofobia e bullismo cercando di prendere l’ennesima polemica e trasformarla per una volta in qualcosa di costruttivo.Oltre a non aver ricevuto nessuna risposta a questa mia proposta né privatamente né pubblicamente questa mattina trovo ancora il mio nome associato alle parole omofobo, bullo, omofobia. Dove tra l’altro sembra che la mia sola giustificazione sia stata quella di dire ‘avevo 19 anni’ quando in realtà ho detto tutt’altro».

tiziano ferro e fedez

«La canzone si intitola ‘Tutto il contrario’, ovvero scrivo tutto il contrario di ciò che penso e anche nel momento in cui l’ho scritta non ha mai voluto essere un testo omofobo ma… tutto il contrario! – spiega – Mi sono solo stupito di questo tempismo in cui parte una caccia alle streghe per un mio testo di 10 anni fa».

L’accusa del rapper: “E perché non criticare anche Fabri Fibra?”

Infine, la risentita accusa finale: «Oggi dopo aver provato a trasformare tutto ciò in qualcosa di positivo mi trovo costretto a chiedermi se Tiziano Ferro perdoni i testi omofobi solo a Fabri Fibra con cui ha duettato due anni fa. Questa attenzione per i testi del passato non c’è stata? Come mai? Non ce l’ho con Fabri Fibra ma con l’unilaterale attenzione verso una mia canzone di 10 anni fa».

Loading...