Il remake di Biancaneve e i 7 nani? Retrogrado e poco rispettoso

1
143
remake biancaneve e i sette nani

Dopo le polemiche sul bacio consensuale o meno, e dopo l’attacco diretto al remake di Biancaneve e i 7 nani da parte di uno degli attori più amati del mondo delle serie TV e del cinema, la Disney ha deciso di venire incontro alle critiche e fare alcune variazioni. Se non avete seguito il caso, vi basti sapere che uno dei protagonisti di Game of Thrones – Il Trono di Spade, Peter Dinklage, è di recente sbottato durante un podcast davanti alla notizia entusiasta che la Disney stava diffondendo, ovvero la scelta di una protagonista (Rachel Zegler, recente interprete di West Side Story) dai tratti spiccatamente latino-americani per interpretare Biancaneve.

C’è moltissima ipocrisia – commenta l’attore di fronte a questo annuncio – Non voglio offendere nessuno, ma mi ha colto un po’ alla sprovvista quando hanno annunciato di essere orgogliosi di aver scelto un’attrice Latina come Biancaneve. Eppure, continuate a raccontare la storia di “Biancaneve e i sette nani”. Fate un passo indietro e guardate cosa state facendo. Non ha alcun senso per me.”

remake biancaneve e i sette nani

Perché ‘Tyrion Lannister’ de Il Trono di Spade si è scagliato contro il remake di Biancaneve e i 7 nani

L’attore, affetto da acondroplasia – una forma di nanismo – ha sempre voluto scrollarsi di dosso pregiudizi e visioni retrograde su malattie croniche come la sua, sostenendo che spesso il problema è più degli altri che di chi soffre di queste patologie andando comunque avanti con la propria vita e carriera.

Da un lato siete progressisti, dall’altro continuate a raccontare quella storia fottutamente arretrata su sette nani che vivono in una caverna tutti insieme… – commenta, sempre riguardo questo nuovo remake di Biancaneve e i 7 nani in versione live action – ma che cacchio state facendo, ragazzi? Non ho fatto abbastanza per la nostra causa? Immagino di non aver urlato abbastanza. Non so chi sia lo studio dietro a quel film, ma erano così fieri di questa decisione. Massimo rispetto e tantissimo amore per l’attrice e per tutte le persone che pensavano di fare la cosa giusta. Ma mi chiedo: che diavolo stanno facendo?

Il suo sfogo non è rimasto inascoltato: dai vertici Disney, infatti, è arrivata una nota ufficiale. Ecco cosa vi si legge:

Per evitare di rafforzare gli stereotipi del film d’animazione originale, abbiamo scelto un approccio diverso con questi sette personaggi e abbiamo avuto come consulenti dei membri della comunità dei nani. Siamo propensi a condividere di più non appena il film entrerà in produzione dopo un lungo periodo di sviluppo.

Ma ci pensa il magazine ‘The Wrap’ ha dare una piccola anticipazione della nuova direzione che stanno dando al classico Disney: “Al posto dei nani, la Disney colmerà quel vuoto con un gruppo di “creature magiche”, scrivono. Non sappiamo, quindi, se il ruolo sarà lo stesso, se andranno ‘a lavorar’ in miniera, se vivranno tutti insieme in casa. Quel che è trapelato è che sono già in cerca di attori che doppieranno questi esserini fatati. Che ne pensate?

1 COMMENT

  1. […] Sarà il 22 marzo del 2024 la data ufficiale di uscita del chiacchieratissimo nuovo film su Biancaneve della Disney, il remake live action della celebre e iconica opera del 1938. Rachel Zeger sarà la principessa protagonista, mentre Gal Gadot darà vita alla temibile Strega Grimilde. Tuttavia, sin dall’annuncio, come molti ricorderanno il film ha sollevato qualche sopracciglio, data la sua intenzione di “apportare significative modifiche” alla trama originale. […]