La Rai pensa di silurare Fabio Fazio: ecco chi potrebbe arrivare al suo posto su Rai3

Il rinnovo di contratto del conduttore di "Che tempo che fa" appare tutt'altro che scontato: per la domenica sera si fa strada l'ipotesi di un clamoroso ritorno

2
337
Fabio Fazio
Fabio Fazio

La primavera del 2023 sarà quella della rivoluzione fortemente voluta dalla premier Giorgia Meloni ai vertici della Rai. A cinque mesi dall’insediamento delle Camere, a maggio si giocano i destini dei protagonisti della Rai che vedremo. La partita più delicata si gioca a Rai 3, dove stando a quanto riportano numerose indiscrezioni Fabio Fazio potrebbe lasciare Che tempo che fa e cedere il posto a Massimo Giletti.

Fabio Fazio lascia la Rai? Al suo posto Giletti

Secondo il magazine TvBlog, “il rinnovo del contratto di Fazio con i nuovi vertici che potrebbero arrivare a maggio sarebbe tutt’altro che automatico”. Così Massimo Giletti potrebbe ereditare lo spazio della prima serata della domenica su Rai 3, traslocando con il suo Non è l’Arena. A quanto pare, la trattativa tra il conduttore di La7 e la Rai procede addirittura a gonfie vele.

Con Fazio rischiano pure Lucia Annunziata e Serena Bortone. Non solo: TvBlog si sbilancia e arriva ad anticipare che Fazio potrebbe finire a Discovery. D’altronde il gruppo di Warner ha già accolto sul Nove il suo amico Roberto Saviano per Kings of Crime, la serie factual su mafia e narcotraffico.

I rumors su un clamoroso ritorno di Giletti in Rai, che per altro non ha mai speso parole al miele per Fazio, sono trapelati sin da quando il giornalista è stato ospite di Francesca Fagnani a Belve. “Lasciare la Rai è stato un dolore profondo, ma a volte non esserci è un valore: fai delle scelte. Devo dire grazie a chi mi ha costretto ad andare via, nelle tempeste si costruiscono le persone”, ha dichiarato il conduttore torinese.

Massimo Giletti a Belve
Massimo Giletti a Belve (foto: RaiPlay)

Massimo Giletti, Rai in vista

“Il denaro non è mai stato importante, l’importante è la libertà. Essere liberi è la cosa fondamentale”, ha aggiunto Giletti. Ma chi lo ha fatto fuori? “Il mandante è politico, non ho la certezza ma posso avere delle intuizioni. So benissimo chi è ma non voglio dirlo”, ha detto sibillino.

Il suo addio alla Rai risale al 2017, con la soppressione del talk L’Arena. All’epoca, il premier è Paolo Gentiloni, alla Rai il direttore generale è Mario Orfeo, la presidente del Cda è Monica Maggioni e il direttore di Rai 1 è Andrea Fabiano. Insomma, è una Rai politicamente a centro-sinistra.

“Se uno non sente di fare una cosa non la fa, però non può pensare che a distanza di tempo chi l’ha subita non la tiri fuori”, ha spiegato il giornalista. A sorprendere è l’affetto che alcuni colleghi gli hanno dimostrato. “Non potrò mai dimenticare quello che ha fatto Fiorello per me: in un momento difficile ha fatto un atto di amicizia che non posso dimenticare”, ha confessato.

2 COMMENTS