Paolo Bonolis su Freddie Mercury: “Rifiutai le sue avances”

Ha fatto davvero scalpore il racconto di Paolo Bonolis su Freddie Mercury ed il loro incontro “senza filtri”. In occasione della presentazione del suo libro “Perché parlavo da solo”, un viaggio nella sua vita e carriera che ripercorre retroscena inediti e particolarmente salienti, il celebre presentatore ha confessato alla redazione di TV Sorrisi e Canzoni della prima volta che si è trovato al cospetto del grande cantante dei Queen, nel 1985.

Il racconto di Paolo Bonolis su Freddie Mercury: “Avevo 25 anni quando l’ho incontrato”

«Lo incontrai a 25 anni a una cena a Londra – racconta Paolo Bonolis su Freddie Mercury Iniziammo a chiacchierare. Dopo un po’ capii che avrebbe voluto che andassimo da qualche altra parte… Io misi subito le cose in chiaro: “Freddie, adoro la sua musica, la trovo fantastico. Ma davvero: non è robba pe’ me»

Naturalmente questa dichiarazione ha scatenato i commenti dei fan. Tra di loro c’è, puntuale, anche qualche hater: “Forse l’hai confuso con un’altra Freddi…Laura!” o anche “Lo dici solo perché la controparte ormai non può smentire…non ci credo, che buffone!”. Altri invece si limitano a qualche gioco di parola: “Avances…un altro“.

Le storie ‘nascoste’ del celebre volto di Avanti un altro

Ospite invece di Bruno Vespa a Porta a Porta ha voluto confessare un altro intrigante aneddoto: la sua prima volta… «È stata con una ragazza scandinava che si chiamava Serpa: in Inghilterra ebbi dei sussulti ormonali di una certa rilevanza.Serpa è stata la prima figura con la quale ebbi qualcosa che assomigliava a quello che poi sarebbe diventato cinque figli. Lei era ben disposta, carina e disponibile ma sputava, ogni tanto faceva così. In tempo di guerra non si butta via niente».

paolo bonolis su freddie mercury

Un altro racconto nostalgico e dissacrante, in pieno stile Bonolis, ricorda invece Raimondo Vianello: «Trattandosi di lui, il nostro incontro non poteva che avvenire in un posto e in un modo poco ortodosso: la toilette. Eravamo al Teatro Nazionale di Milano e dovevo ritirare il primo Telegatto che vinsi con Bim Bum Bam e lui disse: “Ah Bonolis, la prima volta che ci si incontra! Vabbè, non sarà il caso di stringerci la mano, vero?”».

Insomma, lo leggerete questo libro?

Loading...