Il monologo di Michela Giraud a Le Iene

2
292
Michela Giraud a Le Iene
Michela Giraud a Le Iene

Dopo le bellissime parole di Elodie, arrivate poco dopo i rumors sul presunto stupr0 di Dayane Mello in un reality show, ecco anche il monologo di Michela Giraud a Le Iene, che quest’anno hanno deciso di ospitare personalità del piccolo e grande schermo, ma anche del mondo della musica, per ampliare punti di vista e riflessioni sociali.

La comica che ci ha fatto divertire durante la prima edizione di Lol – Chi ride ha voluto incentrare la sua performance su un tema molto caro alle donne dello spettacolo: l’hating sui social e il body shaming. “Ma quanto sono amata? – inizia a raccontare Michela Giraud a Le Iene – Specie sui social. Mi scrivono delle cose bellissime tipo: sei grassa, sei volgare, fai comicità per casalinghe. Io non sapevo neanche fosse un’offesa”. Poi ha spiegato: “Il mio ragazzo mi dice di non dargli peso e che questa gente non si merita il mio tempo. Ha ragione. Ma io ci sto male. Non vorrei leggere quelle cose. Ma non resisto, rosico. Io mi siedo a pensare a una risposta arguta che possa mostrare la mia superiorità intellettuale, quando invece sto solo rosicando

Cosa fare quando ti scrivono che ‘fai schifo, non fai ridere’ ecc.? La risposta di Michela Giraud a Le Iene

michela giraud a le iene

Il monologo prosegue così: “Poi mi dicono ‘ma fattela una risata, sei una comica, alla fine che ti hanno detto’. Ognuno però ha la sua storia e la sua sensibilità. Io ho trovato la mia soluzione in uno di questi commenti. Quando mi hanno scritto ‘fai schifo’, ho pensato ‘e anche se fosse? e quindi?’, così a quel commento ho messo un bel like: una delle cose più liberatorie che mi siano mai capitate nella vita. Mi son detta ‘oh è vero, io faccio proprio schifo, ma quanto è bello fare schifo?‘”. Infine ha concluso: “È una libertà incredibile. In un’epoca in cui tutti vogliamo essere migliori e tutti siamo prigionieri dello sguardo degli altri, darci la possibilità di fare schifo è un atto rivoluzionario. Fare schifo è un diritto ed è un diritto che rivendico con orgoglio. Da oggi, quindi, ringrazio i miei haters e tutte le loro splendide verità. Quando mi dicono che faccio schifo, che sono grassa, che sono volgare e che non faccio ridere io rispondo sì, avete ragione, faccio schifo ma ho anche dei difetti

2 COMMENTS