Monica Vitti, l’emozionante omaggio in occasione dei novant’anni

Presentato in anteprima alla Festa di Roma il documentario "Vitti d'arte, Vitti d'amore" di Fabrizio Corallo, in arrivo su Rai 3

0
145
Monica Vitti in una scena del documentario Vitti d'arte, Vitti d'amore
Monica Vitti in una scena del documentario Vitti d'arte, Vitti d'amore

Monica Vitti, la più grande attrice italiana, il 3 novembre del 2021 compie 90 anni. Nel silenzio di una lunga malattia, il regista Fabrizio Corallo la omaggia con il documentario Vitti d’arte, Vitti d’amore, presentato in anteprima alla Festa del cinema di Roma. Ottanta minuti di immagini emozionanti, affidate al montaggio di Adriano Patruno, in cui viene rievocato il percorso umano ed artistico di un autentico mito del cinema italiano.

Monica Vitti oggi: l’omaggio per i 90 anni

Prodotto da Dazzle Communication e Indigo Film, Vitti d’arte, Vitti d’amore intreccia spezzoni dei suoi film e di programmi televisivi a testimonianze di amici e colleghi. Hanno partecipato al film il compianto Gigi Proietti, Giancarlo Giannini, Carlo Verdone, Christian De Sica, Michele Placido, Citto Maselli, Enrico Vanzina, Paola Cortellesi, Eleonora Marangoni, Pilar Fogliati, Enrico Lucherini. Con loro sono presenti anche critici, scrittori ed esperti di costume.

Dal 2002 Monica Vitti non è più apparsa in pubblico, forzatamente lontana dai riflettori e protetta dal marito Roberto Russo. La malinconia accompagna questo viaggio, dove la sua voce roca e sensuale (“Per anni è stata il mio incubo”, ha spesso ammesso) va di pari passo con la sua folgorante immagine filmica, che ha rivoluzionato il modo di stare davanti alla macchina da presa e l’idea di bellezza nel cinema italiano.

Alberto Sordi la stimava tantissimo, come nessun altro collega – ricorda Verdone nel film –, per via dei suoi famosi proverbiali tempi. La gente la sentiva vicina, era entrata nel cuore di tutti: anzi, è nel cuore di tutti”.

Monica Vitti in una scena del documentario Vitti d'arte, Vitti d'amore
Monica Vitti (foto: Dazzle Communication / Indigo Film)

Monica Vitti, film più belli e interviste nel doc in arrivo su Rai 3

Nel flusso di immagini di Vitti d’arte, Vitti d’amore scorrono gli anni di studio dell’attrice con Orazio Costa e Sergio Tofano, le esperienze teatrali con Paolo Panelli e Bice Valori, i capolavori L’avventura, La notte, L’eclissi e Deserto rosso con Michelangelo Antonioni.

Non mancano le farse divertenti e struggenti da mattatrice assoluta: La ragazza con la pistola di Mario Monicelli, Dramma della gelosia (tutti i particolari in cronaca) di Ettore Scola, Ninì Tirabusciò, la donna che inventò la mossa di Marcello Fondato, La supertestimone di Franco Giraldi.

Vitti d’arte, Vitti d’amore è un progetto sostenuto da Rai Documentari, la nuova struttura del servizio pubblico diretta da Duilio Giammaria per la valorizzazione del documentario di produzione italiana. Rai 3 manda in onda il film venerdì 5 novembre in prima serata: per festeggiare al meglio, a due giorni dal suo compleanno, la più amata e versatile delle nostre dive.