Mia Martini, il ricordo commosso della sorella Olivia

Venticinque anni fa ci lasciava la cantante, celebrata a "La vita in diretta" con un'intervista esclusiva alla sorella

Venticinque anni fa ci lasciava Mia Martini, l’indimenticabile Mimì che con la sua voce ha lasciato un segno indelebile nella storia della canzone italiana. Rai 1 ha celebrato questo anniversario con un doppio appuntamento. La rete ha trasmesso nella prima serata di martedì 12 maggio 2020 la replica di Io sono Mia, il film di Riccardo Donna che racconta la vita della cantante, interpretata da Serena Rossi. Il pubblico ha apprezzato l’omaggio: il biopic ha conquistato 3,7 milioni di telespettatori con il 14,7% di share.

Olivia Bertè Mia Martini, tra ironia e gelosia

Dopo averla ricordata con il docu-film Mia Martini, fammi sentire bella, lanciato in streaming su RaiPlay, il secondo tributo di Rai 1 è avvenuto all’interno del contenitore La vita in diretta. La conduttrice Lorella Cuccarini ha intervistato colei che con Mimì ha realmente condiviso la vita e i momenti della sua carriera: la sorella Olivia.

Olivia, nata nel 1958, è la più piccola delle quattro sorelle Bertè. Gli occhi, i capelli, il sorriso, le espressioni del viso sono alcuni dei numerosi tratti che ha in comune con Mimì. “Nella vita – racconta alla Cuccarini – Mimì era ironica e io ero gelosa. Le facevo delle scenate pazzesche. Lei mi guardava con un sorriso tra l’ironico e il divertito, poi mi buttava le braccia al collo e mi diceva: ‘Non fare la gelosona, lo sai che ti adoro’”.

Gli ascoltatori hanno conosciuto pochissimo della sua vita, assicura Olivia. “Lavorava benissimo all’uncinetto – confessa la sorella – e parecchi capi che indossava negli anni ’70 li aveva realizzati proprio lei. Era di un’ironia pazzesca. Le piaceva guardare i film comici, soprattutto quelli di Mel Brooks e di Totò”.

La sorella della cantante spiega che dopo il ritorno a Sanremo e la pubblicazione dell’album La musica che mi gira intorno e prima della morte improvvisa, Mia era solamente all’inizio del suo rinnovato percorso artistico. “Mimì – rivela Olivia – oltre ad essere una grande artista, è stata una persona sensibile e fragile che ha sofferto tantissimo nella sua vita. Aveva tanti progetti. Uno era realizzare un disco dedicato alla luna e questo era già in cantiere. Poi voleva fare un album con Pino Daniele e voleva realizzare un disco rivisitando delle antiche canzoni napoletane”.

Olivia Bertè ricorda Mia Martini a La vita in diretta
Olivia Bertè ricorda Mia Martini a La vita in diretta (foto: Rai)

Mia Martini, sorelle ricordano Mimì a 25 anni dalla morte

Che musica farebbe oggi Mia Martini? Avrebbe continuato a incidere musica senza sosta o si sarebbe ritirata di nuovo a vita privata? E chissà cosa penserebbe della canzone d’autore, morta e risorta mille volte dopo che lei, con la sua scomparsa, gli aveva inferto un primo grande colpo quasi fatale.

“Se fosse ancora viva – garantisce Olivia – le vorrei dire che lei è musica e la musica ci gira intorno: lei girerà sempre intorno a noi”.

OLIVIA BERTÈ A LA VITA IN DIRETTA

Publiée par Mia Martini – La Vita e l'Opera sur Mardi 12 mai 2020