La tragedia di Alec Baldwin con la pistola non sicura

1
90
Alec Baldwin uccide accidentalmente Helena Hutchins la direttrice della fotografa
Alec Baldwin uccide accidentalmente Helena Hutchins la direttrice della fotografa

Doveva essere una ‘cold gun’, invece la scena che ha girato Alec Baldwin con la pistola, a quanto attesta la produzione del film ‘Rust’, “era stata caricata da un assistente alla regia che gli aveva indicato fosse sicura, poco prima del tragico incidente costato la vita al direttore della fotografia Halyna Hutchins durante le riprese di un film western in un ranch di Santa Fe (racconta il sito dell’Ansa), che riporta i documenti sul tragico incidente e l’indagine che è stata avviata immediatamente.

Cosa sappiamo finora del tremendo incidente sul set di Rust di Alec Baldwin con la pistola, e della morte della giovane direttrice della fotografia

Pare che la risorsa incaricata del controllo armi fosse una new entry, Hannah Gutierrez Reed, 24enne, senza ancora troppe esperienze nel settore, e che nessuno – lei inclusa – sapesse che quell’arma contenesse proiettili veri. Spesso, infatti, le pistole di scena sono caricate a salve o con proiettili fasulli che scoppiano. Questa volta invece – racconta la BBC che ha avuto accesso ai documenti che attestano chi era presente quel giorno e qual era l’ordine di lavoro delle riprese – era caricata con un “live single round”, ovvero un unico proiettile.

alec baldwin con la pistola

Questo è quanto finora si sa del terribile incidente sul set di Alec Baldwin con la pistola, che ha pubblicato una dichiarazione in cui esprime lo shock e il dolore della scomparsa della Hutchins, 42 anni, a causa del colpo che è partito dall’arma di scena che l’attore stava impugnando per il suo ruolo in Rust.

L’assistente alla regia, David Halls, gli aveva dato la pistola definendola “cold gun” (quindi completamente scarica), ma quando il colpo è partito, ha colpito mortalmente la direttrice Hutchins al petto, uccidendola e ha ferito il regista Joel Souza, che in quel momento stava dietro di lei.

Al momento quindi le indagini “rimangono aperte” per la Contea di Santa Fe, che ha sequestrato tutte le armi di scena e sta passando in esame i protocolli di sicurezza della produzione, che dal canto suo ha diffuso una nota per cui “La sicurezza del nostro cast e della troupe è la massima priorità. Anche se non siamo stati informati di alcun reclamo ufficiale riguardante la sicurezza di armi o oggetti di scena sul set, condurremo una revisione interna delle nostre procedure, mentre la produzione viene interrotta“.

1 COMMENT