Fiorello a Sanremo con l’abito di Don Matteo: “L’unico che fa il 35% della Rai”

Una raffica di battutine, in presenza del direttore Rai e di tanti ospiti speciali

Due amici di una vita che si ritrovano sul palco dell’Ariston: comincia così, con il divertente monologo di Fiorello a Sanremo, questa 70esima edizione. “35 anni fa, quando entrambi siamo arrivati a Milano con un sogno, ci siamo fatti una promessa: se arrivo io a Sanremo – ha detto il presentatore ufficiale – dovrai esserci anche tu”

Una raffica di battutine, in presenza del direttore Rai e di tanti ospiti speciali – tra la platea abbiamo visto Lorella Cuccarini, Alba Parietti e Cristiano Malgioglio. Vestito in abiti sacri, il celebre comico e presentatore siciliano ha rotto subito il ghiaccio di questa nuova edizione del Festival della canzone italiana con la sua irresistibile verve. Ma perché la scelta di quell’outfit?

fiorello a sanremo

“Sapete questo che cos’è? – ha detto sul palco – L’abito di Don Matteo, l’originale, che da solo fa il 35% della Rai!” – e poi, subito dopo, tagliente e irriverente, arriva la frecciatina: “L’unico Matteo che funziona in Italia!”.

Fiorello e la battuta sugli elettori del M5S che ha provocato qualche sguardo accigliato nelle prime file

Impossibile non fare menzione delle polemiche che hanno bersagliato il padrone di casa di questa edizione: “Questa persona qui che si trova dietro le quinte – ha detto Fiorello a Sanremo, poco prima di presentare ufficialmente al pubblico Amadeus – è riuscito in un’impresa impossibile: ha fatto arrabbiare tutti, uomini, donne, destra, sinistra, centro – che non esiste, ma che si è messo insieme per arrabbiarsi con lui! E gli ospiti che dovevano partecipare? Salmo, Jovanotti, Monica Bellucci, sono scappati via neanche fossero elettori dei 5 stelle!” D’altra parte anche pochi giorni fa l’ex presentatore del Karaoke più famoso d’Italia aveva commentato il crescere delle critiche all’amico così: “È la persona più buona del mondo: batte tutti in generosità e bontà d’animo, eppure Sanremo ti ha trasformato in un mostro, veramente, sei ormai il nemico pubblico numero uno!”


Loading...