Film al cinema dal 31 ottobre: cosa vedere e cosa no

I film al cinema dal 31 ottobre 2019 sono 8 e ce n’è davvero per tutti i gusti. Tre gli hollywoodiani, nel segno di Halloween: il nuovo Terminator, Doctor Sleep (il sequel di Shining) e La famiglia Addams versione animata. Gli italiani in uscita sono una commedia (di e con Alessandro Siani) e il thriller d’autore L’uomo del labirinto. Ma ci sono anche il ritorno dei fratelli Dardenne con un film controverso sul radicalismo islamico e Il segreto della miniera dalla ex Jugoslavia. Senza dimenticare il trip alla scoperta di Lucio Fulci di Fulci for Fak: ecco trame, dritte e tutti i trailer.

Un primo piano di Alessandro Siani e Arnold Schwarzenegger
Alessandro Siani e Arnold Schwarzenegger

Terminator: Destino oscuro
Tim Miller, il regista di Deadpool, riprende il franchise creato da James Cameron (e rovinato con Genisys) rilanciando Arnold Schwarzenegger (senza ringiovanirlo) e soprattutto Linda Hamilton, la mitica Sarah Connor. Stavolta, 27 anni dopo gli eventi di Terminator 2, il pericolo arriva dal futuro e ha le fattezze liquide di Rev-9 (Gabriel Luna). Il suo obiettivo è colpire Dani Ramos (Natalia Reyes), un ibrido cyborg-umano: a proteggerla c’è Grace (Mackenzie Davis), una soldatessa del 2042. Negli Stati Uniti, le prime reazioni della critica sono state ottime: finalmente la saga di Terminator riprende fiato.

Doctor Sleep
Arriva al cinema il sequel di Shining con Ewan McGregor nei panni di Danny Torrance. E non poteva esserci data migliore del 31 ottobre. Il romanzo horror di Stephen King, uscito nel 2013, parte da una semplice domanda: cos’è successo a Dan 40 anni dopo la sua terrificante esperienza con la “luccicanza” all’Overlook Hotel? Il regista Mike Flanagan ha rivelato di aver omaggiato il capolavoro di Stanley Kubrick, ma al tempo stesso di aver inserito alcune parti del libro di King del 1977 che Kubrick aveva scartato. Vecchi e nuovi mostri sono cresciuti e continuano ad alimentare gli incubi di casa Torrance, oltre che i nostri.

L’uomo del labirinto
Dopo lo strepitoso successo di La ragazza nella nebbia, Donato Carrisi, scrittore da milioni di copie nel mondo, torna alla regia con questo claustrofobico thriller d’atmosfera. Toni Servillo e Dustin Hoffman sono i protagonisti nei panni di un investigatore privato malato terminale e di un medico profiler: i due aiutano una ragazzina, sequestrata tempo prima senza ricordare nulla di quanto avvenuto durante il suo rapimento, a scovare il suo aguzzino. Tra noir, incubi à la Donnie Darko e sguardi alla detection metafisica, una caccia al mostro dagli impeccabili meccanismi narrativi. Per chi vuole approfondire, il libro è edito da Longanesi.

I nuovi film al cinema dal 31 ottobre 2019

La famiglia Addams
La famiglia più amata e disfunzionale della televisione ritorna al cinema. Spento il bianco e nero del telefilm, si passa alla coloratissima animazione di Conrad Vernon e Greg Tiernan, gli stessi registi dello scorretto Sausage Party – Vita segreta di una salsiccia. Gli ingredienti ovviamente sono sempre gli stessi: il magnetismo di zio Fester, le bambole sgozzate dalla sadica Mercoledì, la flemma di Lurch, la camminata sulla punta delle dita di Mano e l’amore di Gomez e Morticia, cantato da Christina Aguilera nel brano Haunted Heart, la canzone di punta della colonna sonora. Cambia soltanto il “nemico”: Margaux Needler, la conduttrice di un reality che vuole “rianimare” la family. Nella versione italiana le voci sono di Pino Insegno (Gomez), Virginia Raffaele (Morticia), Raoul Bova (Fester) e Loredana Bertè (Nonna Addams).

Il giorno più bello del mondo
Dopo gli incassi stellari di Mister felicità, Alessandro Siani torna a dirigersi in una commedia fantastica nella quale assolda la bellezza mozzafiato Stefania Spampinato, direttamente da Grey’s Anatomy. La storia è semplice: Arturo Meraviglia è un attore squattrinato che per accaparrarsi l’eredità di uno zio si deve sorbire i nipoti Rebecca (Sara Ciocca) e Gioele (Leone Riva). Ma proprio quest’ultimo ha straordinari poteri telecinetici, che non fanno gola soltanto al saltimbanco in bolletta. Nel cast c’è anche il solito Giovanni Esposito. Purtroppo Siani, almeno al cinema, continua a non far ridere. Per conferma chiedete a Salvo Sottile.

L’età giovane
Le jeune Ahmed, recita il titolo originale della nuova opera dei fratelli Dardenne, che stavolta raccontano l’integralismo islamico nel Belgio di oggi. Presentato e premiato al Festival di Cannes 2019, il film traccia ascesa e caduta di un ragazzino ossessionato dal Corano e plagiato da un imam. Fino ad un proposito insano: uccidere la sua insegnante. Il risultato ha diviso pubblico e critica: Les Inrockuptibles l’ha definito “un film magnifico” dalla forza rara, i Cahiers du Cinéma l’hanno stroncato bollandolo come prevedibile e paternalista. A voi la scelta.

Film al cinema: Halloween 2019 con Lucio Fulci

Fulci for Fake
Sarà difficile trovarlo in sala, ma per chi è appassionato è un oggetto da non perdere. Simone Scafidi dirige un bravissimo Nic Nocella in questo strambo mockumentary, in bilico tra realtà e finzione (citando ancora Welles), che ripercorre le vicende umane e professionali di uno dei più grandi registi del cinema italiano: Lucio Fulci. Il primo biopic sul “terrorista dei generi” è un film inaspettato e imprevedibile, che mescola ricostruzioni di finzione (Nocella è un attore di successo che si prepara ad interpretare Fulci) a sorprendenti materiali inediti.

Il segreto della miniera
La regista slovena Hanna Slak porta al cinema vera storia di Mehmedalija Alić, un minatore reduce dall’esperienza di Srebrenica che nel 2009, nel pieno della crisi economica, viene mandato a controllare la miniera di Huda Jama, tristemente celebre come “grotta maligna”. Quel luogo, apparentemente vuoto, è in realtà popolato da cadaveri senza nome. Erano profughi di guerra, cementati dal 1945. Ad oggi ne hanno estratti 800, ma si pensa il numero di salme possa arrivare a 4mila. Il cast è guidato da Leon Lučev, uno degli attori croati più apprezzati. Durissimo e per questo da vedere.

Loading...