Da Siccità a Tutti a bordo: i nuovi film al cinema dal 29 settembre

Dieci i titoli in sala nell'ultimo weekend di settembre: la proposta per il pubblico è finalmente varia ed eterogenea

0
166

Sono dieci i nuovi film al cinema dal 29 settembre, una settimana caratterizzata da due eventi davvero particolari. Innanzitutto il successo clamoroso di Avatar. Tornato nelle sale a tredici anni di distanza dall’uscita, l’avventura sci-fi ecologista di James Cameron ha sbancato al botteghino: in pochi giorni ha totalizzato quasi 2 milioni di euro grazie ai quasi 300.000 spettatori che sono andati al cinema a (ri)vederlo. Un segnale importante in vista del sequel La via dell’acqua, sugli schermi italiani dal 14 dicembre.

Tutti i film al cinema dal 29 settembre 2022

La seconda notizia significativa riguarda Moonage Daydream. Il documentario di Brett Morgen sulla vita e l’opera di David Bowie, in uscita limitata solo il 26, 27 e 28 settembre, ha sforato il tetto dei 300.000 euro e portato in sala più di 30.000 spettatori. Il film di Morgen, costato cinque anni di lavoro di ricerca tra milioni di registrazioni e filmati inediti, è molto più di un documentario e il pubblico italiano ne è rimasto affascinato. Dal 29 settembre, invece, tocca a questi dieci titoli: finalmente, ce n’è per tutti i gusti, dalla commedia all’horror.

Omicidio nel West End

Nella Londra del 1953, un famoso regista americano che sta lavorando ad un adattamento cinematografico di Trappola per topi di Agatha Christie viene misteriosamente assassinato. L’ispettore Stoppard e la giovane agente Stalker sono chiamati ad indagare, ma è difficile trovare il colpevole quando tutti, dagli attori del cast alle maestranze della troupe, sono sospettati e cominciano a morire uno dopo l’altro. Una divertente commedia gialla affidata soprattutto all’istrionismo del cast: su tutti Sam Rockwell, Saoirse Ronan, Ruth Wilson, Harris Dickinson e Adrien Brody.

Il trailer di Omicidio nel West End

Siccità

A Roma non piove da tre anni. Nella capitale, con il Tevere completamente prosciugato, regnano caos, disagi, razionamenti e tanta incertezza. Su questo sfondo, si intrecciano varie storie, da una coppia in crisi che investe un ragazzo a un tassista con la famiglia sfasciata, passando per un detenuto portato per sbaglio fuori dal carcere e un’attrice che incontra un esperto di risparmio energetico. Presentato Fuori Concorso a Venezia 79, il ritorno alla regia di Paolo Virzì è una commedia sociale che alterna lacrime e risate. Ricchissimo il cast, da Silvio Orlando, Valerio Mastandrea e Tommaso Ragno a Monica Bellucci, Claudia Pandolfi ed Emanuela Fanelli.

Il trailer di Siccità

Dante

Nel corso di un lungo e faticoso viaggio da Firenze a Ravenna, Boccaccio ricostruisce la storia umana, politica e artistica di Dante Alighieri, morto in esilio nel 1321. Il biopic di Pupi Avanti ha per protagonisti Alessandro Sperduti (il giovane Dante), Sergio Castellitto (Boccaccio), Carlotta Gamba (la musa Beatrice), Enrico Lo Verso (Donato degli Albanzani) e Alessandro Haber (l’abate di Vallombrosa) e si basa sul romanzo L’alta fantasia dello stesso Avanti, pubblicato da Solferino. L’operazione, costata vent’anni di lavoro, è coraggiosa e riuscita: avvicinare il sommo poeta ai ragazzi di oggi. È anche l’ultimo film di Gianni Cavina, attore feticcio di Avati scomparso lo scorso 26 marzo all’età di 81 anni.

Il trailer di Dante

Tutti a bordo

Luca Miniero ci riprova. Dopo il clamoroso successo di Benvenuti al Sud, remake della commedia francese Giù al Nord di Dany Boon, il regista napoletano rifà Attention au départ di Benjamin Euvrard. Giovanni Storti e Stefano Fresi sono Claudio e Bruno, padre e figlio che si lanciano in un folle inseguimento al treno notturno che è partito senza di loro ma con a bordo Juri, il figlio di Bruno, e i suoi scatenati amici, in viaggio da Torino a Palermo per una vacanza-studio. Un perfetto film per famiglie, arricchito nel cast da Giulia Michelini e Carlo Buccirosso.

Il trailer di Tutti a bordo

Smile

La dottoressa Rose Cotter (Sosie Bacon) è stata testimone diretta di un bizzarro e traumatico incidente che ha portato al suicidio una sua paziente del reparto di salute mentale. Da quando ha vissuto quell’esperienza, sperimenta ogni giorno orribili visioni che non riesce a spiegare. Per riuscire a sopravvivere e superare questa spaventosa realtà, dovrà fare i conti con il suo tormentato passato e i dolorosi ricordi d’infanzia. L’horror della settimana è l’opera prima di Parker Finn, estensione del cortometraggio Laura Hasn’t Slept e titolo perfetto per chi ha amato It Follows, The Ring e Oculus – Il riflesso del male.

Il trailer di Smile

La notte del 12

Yohan Vivès (Bastien Bouillon), giovane investigatore della polizia di Grenoble, è ossessionato da un crimine che non riesce a risolvere: l’omicidio di Clara (Lula Cotton-Frapier), una ragazza ammazzata brutalmente. Nonostante l’aiuto del collega Marceau (Bouli Lanners), i numerosi sospettati e gli interrogatori che si susseguono, i dubbi di Yohan continuano a crescere. Solo una cosa è certa: il delitto è avvenuto la notte del 12. Da Dominik Moll, il regista di Only the Animals, Il monaco e Lemming, un avvincente thriller contro la violenza sulle donne e lucido ritratto della mascolinità tossica: assolutamente da vedere.

Il trailer di La notte del 12

Anna Frank e il diario segreto

Anna Frank ha indirizzato il suo famoso diario all’amica immaginaria Kitty. Armata del prezioso manoscritto, la ragazzina prende vita e rievoca ciò che Anna ha vissuto più di 75 anni fa: la guerra, la persecuzione, la Shoah. Da Ari Folman, il regista israeliano di Valzer con Bashir, un documentario d’animazione per il pubblico più giovane che ripercorre la vita della giovane ebrea tedesca rifugiata ad Amsterdam con estrema poesia e altrettanta crudezza e drammaticità, parlando all’Europa di oggi.

Il trailer di Anna Frank e il diario segreto

Dragon Ball Super – Super Hero

L’Esercito del Fiocco Rosso è una minacciosa organizzazione segreta che Son Goku ha ormai distrutto da tempo. Alcuni adepti, però, sono riusciti a tenerne vivo lo spirito e a rifondare la setta grazie alla creazione degli androidi Gamma 1 e Gamma 2, ancora più potenti dei loro predecessori. Perfezionata la sua formazione, il culto si mette sulle tracce di Goku per ottenere vendetta. Prodotto da Toei Animation, scritto da Akira Toriyama e diretto da Tetsuro Kodama, il ventunesimo film della saga è un’animazione che fa la gioia di appassionati e cultori di manga e anime.

Il trailer di Dragon Ball Super: Super Hero

Acqua e anice

Olimpia è una leggendaria stella del liscio che, a 70 anni suonati, si mette in testa di rimettere insieme la sua banda per un tour sui luoghi delle persone amate e dei concerti che l’hanno resa una star. In viaggio con lei su un furgone di fortuna, la accompagnano l’autista giovane e timida Maria e l’estroso Gimmi. Definito “un road movie da balera”, l’opera prima di Corrado Ceron è passata alle Giornate degli Autori di Venezia 79 e incuriosisce soprattutto per l’inedito trio di protagonisti: Stefania Sandrelli, Silvia D’Amico e Paolo Rossi.

Una scena di Acqua e anice

Lumina

Una donna senza nome (Carlotta Velda Mei) si risveglia su una spiaggia deserta in una città fantasma. Ha un potere particolare: riesce ad animare d’energia dispositivi tecnologici spenti da tempo. Tra questi, c’è lo smartphone di Leonardo (Matteo Cecchi): dall’archivio di quel cellulare, la donna scopre le immagini, la memoria, l’amore. Samuele Sestieri è un giovane e appassionato critico cinematografico, passato alla regia insieme a Olmo Amato con il sorprendente I racconti dell’orso. Questo è il suo secondo film e il primo in solitaria, selezionato nella sezione Bright Future dell’International Film Festival Rotterdam e definito “una fiaba moderna sull’amore e sulle immagini sospesa tra documentario di fantascienza e romanzo di formazione”. Solo per cinefili.

Il trailer di Lumina