I film al cinema dal 26 ottobre: da Retribution a C’è ancora domani

Otto novità assolute e quattro uscite speciali per l'ultima settimana di ottobre in sala

1
361
Retribution, La seconda chance e C'è ancora domani, tre degli otto film al cinema dal 26 ottobre
Retribution, La seconda chance e C'è ancora domani

Sono otto i nuovi film al cinema dal 26 ottobre. L’ultima settimana del mese, segnato dagli exploit al botteghino di Me contro Te e L’esorcista – Il credente, si chiude con l’arrivo di Anatomia di una caduta, il thriller psicologico di Justine Triet che ha vinto la Palma d’oro al Festival di Cannes 2023. Molti anche gli italiani in sala, stretti però tra i blockbuster hollywoodiani Retribution e Saw X, partito già col botto con un giorno d’anticipo in pre-Halloween.

Tutti i nuovi film al cinema dal 26 ottobre

La settimana si è aperta con quattro uscite speciali. In occasione della mostra torinese dedicata a Tim Burton, è tornato in sala il macabro musical di culto Beetlejuice – Spiritello porcello. Con il restauro in 4K curato dallo stesso Jim Jarmusch, torna pure Ghost Dog – Il codice del samurai, strepitoso action filosofico con un immenso Forest Whitaker. Fino al 25 ottobre è rimasto in sala Zucchero Sugar Fornaciari, doc sul cantante emiliano diretto da Valentina Zanella e Giangiacomo De Stefano. Passato alla Festa di Roma, è per pochi giorni al cinema Jeff Koons – Un ritratto privato, doc di Pappi Corsicato sul controverso artista statunitense famoso per le sue sgargianti sculture-giocattolo. Per il resto, ecco la regolare programmazione sugli schermi dal 26 ottobre.

Anatomia di una caduta

Sandra Voyter (Sandra Hüller) è una scrittrice che vive con il marito Samuel e il figlio non vedente Daniel in uno chalet di montagna sulle Alpi francesi. Quando Samuel muore in circostanze misteriose, Sandra viene accusata di omicidio: il processo mette a nudo la relazione problematica che aveva con il marito e la sua personalità ambigua. Le cose si complicano quando il figlio arriva al banco dei testimoni. A 30 anni esatti dalla prima storica vittoria di Jane Campion con Lezioni di piano, Justine Triet ha trionfato a Cannes (terza regista ad aggiudicarsi la Palma d’oro in 76 anni di storia) con questo denso e tesissimo giallo giudiziario di incredibile ricchezza: assolutamente da vedere.

Il trailer di Anatomia di una caduta

Retribution

Matt Turner è il banchiere di un instituto importante, Nanite Capital. Un giorno sta accompagnando i suoi figli a scuola quando viene raggiunto da una strana telefonata: una voce minacciosa gli dice che se ferma l’auto per fare uscire i bambini o chiede aiuto, la bomba che è stata piazzata a bordo della sua macchina esploderà. Se vuole salvarsi, deve accreditare immediatamente un’ingente somma di denaro su un conto. Naturalmente dietro il ricatto non ci sono i soliti terroristi. Nimród Antal è il regista ungherese di Kontroll e Vacancy e per questo action thriller remake dello spagnolo Desconocido – Resa dei conti (ispirato alla truffa delle participaciones preferentes di Bankia) si affida all’icona del genere Liam Neeson. Il risultato è esagerato come al solito, ma imperdibile per gli amanti del genere.

Il trailer di Retribution

Saw X

John Kramer (Tobin Bell) ha un cancro al cervello e va in Messico nella speranza che una procedura sperimentale possa curarlo. Arrivato a destinazione, scopre che l’operazione era in realtà una truffa. Per vendicarsi, rapisce i responsabili della frode e li sottopone alle sue tipiche trappole mortali. Diretto da Kevin Greutert e scritto da Peter Goldfinger e Josh Stolberg, il decimo capitolo della saga horror di Jigsaw è uno dei migliori esiti del franchise, merito della performance del suo protagonista, degli ingegnosi colpi di scena e delle notevoli scene di tortura.

Il trailer di Saw X

C’è ancora domani

Nella Roma del dopoguerra, Delia è sposata con il violento Ivano e madre di tre figli. L’unico sollievo nella sua vita di donna oppressa e schiavizzata è l’amica Marisa. Quando la primogenita Marcella sta per sposarsi con l’agiato Giulio, l’arrivo di una lettera misteriosa fa germogliare la sua presa di coscienza. A sorpresa, l’esordio da regista di Paola Cortellesi funziona: una commedia neorealista in bianco e nero sull’emancipazione femminile, credibile e sincera. Nel cast Valerio Mastandrea, Emanuela Fanelli, Giorgio Colangeli, Vinicio Marchioni, Paola Tiziana Cruciani, Francesco Centorame e Romana Maggiora Vergano.

Il trailer di C’è ancora domani

Holiday

Veronica (Margherita Corradi) è una ragazza di vent’anni che ha trascorso due anni in prigione perché riconosciuta colpevole dell’omicidio della madre e del suo amante. Ritenuta innocente e rimessa in libertà, si ritrova confusa al ritorno nel mondo e insieme alla migliore amica Giada (Giorgia Frank), oscilla pericolosamente tra passato e presente. A più di dieci anni dal bellissimo e sottovalutato Padroni di casa, Edoardo Gabbriellini torna alla regia con un notevole giallo su famiglie disfunzionali, casi di cronaca trasformati in eventi mediatici e provincia italiana violenta.

Il trailer di Holiday

La seconda chance

Max (Max Giusti) e Anna (Gabriella Pession) sono sposati da più di vent’anni e hanno due figli adolescenti, fratelli gemelli. Nico (Fabio Bizzarro) è pacato e solitario, Tina (Vittoria Gallone) è la ribelle di casa. Il giorno del diciottesimo compleanno dei due, la festa genera ed esplode definitivamente la guerra tra genitori e figli. Per loro fortuna, Max e Anna avranno una seconda possibilità per rimediare ai propri errori. Da Umberto Carteni, una commedia fantasy garbata ma piuttosto inoffensiva. Il regista ha già in arrivo un altro film, sempre con Giusti e attualmente in post-produzione.

Il trailer di La seconda chance

Petites – La vita che vorrei… per te

Camille (Pili Groyne) ha appena 16 anni, una mamma affettuosa ma tossicodipendente ed è già incinta. Si ritrova in una casa famiglia dove stringe amicizia con Alison (Lucie Charles-Alfred), pure lei giovane madre ma decisamente immatura. Le due si coalizzano contro Nadine (Romane Bohringer), l’unica educatrice che cerca di salvarle e proteggerle da una gravidanza indesiderata. L’esordio di Julie Lerat-Gersant si muove tra teen movie e dramma sociale ed è davvero promettente: un ritratto sensibile e pieno di tatto di giovinezza, amicizia, disillusione e speranza per il futuro.

Il trailer di Petites – La vita che vorrei… per te

Yuku e il fiore dell’Himalaya

Sul gigantesco sistema montuoso dell’Himalaya, il più alto della Terra, vive una pianta che si nutre della più perfetta luce del sole: è il famoso fiore dell’Himalaya. La piccola Yuku abbandona la famiglia per mettersi in cerca di questa pianta dalla luce eterna: vuole regalarla a sua nonna che le ha annunciato che presto dovrà partire con la piccola talpa cieca. Ma il viaggio per trovare il fiore è lungo e pieno di ostacoli. Per sua fortuna, grazie alla musica e alle sue canzoni, Yuku si farà tanti amici. Da Arnaud Demuynck e Rémi Durin, un’avventura animata per famiglie, affascinante e poetica.

Il trailer di Yuku e il fiore dell’Himalaya

1 COMMENT