Eurovision 2022, sarà Torino ad ospitare il Song Contest: via al toto-conduttore

La città piemontese è stata scelta per l'Eurovision Song Contest 2022: il concorso canoro torna in Italia dopo 31 anni

0
98
I Måneskin trionfano all'Eurovision 2021
I Måneskin trionfano all'Eurovision 2021

L’Eurovision Song Contest 2022 si terrà il prossimo maggio a Torino. Sarà la città piemontese ad ospitare il festival internazionale organizzato ogni anno dall’Unione europea di radiodiffusione, in Italia grazie alla vittoria dei Måneskin con Zitti e buoni, il brano già trionfatore del Festival di Sanremo. Il Belpaese non si aggiudicava la manifestazione da 31 anni: sarà la terza volta che organizzerà l’evento nella storia del contest.

Eurovision 2022 Torino: la conferma ufficiale

La conferma definitiva di Torino è arrivata da Martin Österdahl, il supervisore esecutivo della kermesse. La comunicazione ufficiale arriverà da parte dell’Ebu (European Broadcasting Union, di cui fa parte la Rai) attraverso la tv pubblica italiana. La Rai formalizzerà i relativi accordi insieme alla Città di Torino nelle prossime settimane.

La cosiddetta “host town” di ESC2022 riceve il testimone da Rotterdam ed è stata selezionata in una rosa ristretta di 17 candidate. Bologna è stata a lungo in testa tra le favorite insieme a Milano, Rimini e Pesaro, ma a spuntarla è stata Torino soprattutto grazie alla disponibilità del Pala Alpitour, la più grande arena coperta d’Italia. Il PalaOlimpico, situato nel quartiere di Santa Rita, ha una capienza di 15mila persone.

Le semifinali dell’Eurovision Song Contest 2022 si terranno il 10 e il 12 maggio, la finale il 14 maggio. “Torino è la città ospitante perfetta per il 66° Eurovision Song Contest – fa sapere Österdahl –. Come abbiamo visto durante le Olimpiadi invernali del 2006, il PalaOlimpico supera tutti i requisiti necessari per mettere in scena un evento globale di questa portata e siamo rimasti molto colpiti dall’entusiasmo e dall’impegno della Città di Torino che accoglierà migliaia di appassionati il prossimo maggio. Questo sarà il primo Eurovision Song Contest che si terrà in Italia dopo 30 anni e, insieme alla nostra emittente ospitante Rai, siamo determinati a renderlo speciale”.

I Måneskin trionfano all'Eurovision 2021
I Måneskin trionfano all’Eurovision (foto: Ebu / Eurovision Song Contest)

Eurovision 2022, conduttori cercasi: la Rai tra Mika, Elodie e…

Ora resta soltanto da definire la squadra dei conduttori dell’ESC2022. Voci, indiscrezioni e spifferi si rincorrono da giorni. Tramontata l’opzione Amadeus, ha fatto discutere la sparata di Gabriele Corsi. “Salutiamo Mika che sta conducendo X Factor e che sta per condurre l’Eurovision… Ecco, l’abbiamo detto!”, si è fatto scappare durante la puntata di Chiamate Roma Triuno Triuno con il Trio Medusa su Radio Deejay.

Corsi è ben informato in materia: è stato il commentatore italiano dell’edizione 2021 con Cristiano Malgioglio. Il conduttore si è poi corretto e ha chiarito che era una solo una battuta, un gioco su una notizia che “gira da mesi” e su cui “non ne abbiamo certezza”.

Dalle pagine di Leggo, invece, Milly Carlucci non ha nascosto l’interesse per l’evento, considerando il livello del suo inglese all’altezza dello scopo. Sui social, infine, il pubblico fornisce candidature spontanee e propone due nomi: Alessandro Cattelan e Elodie. Senza dimenticare la più internazionale delle personalità italiane: Chiara Ferragni.