L’inaspettata confessione di Iva Zanicchi: “Vergine fino a 26 anni”

0
244
confessione di iva zanicchi

Inaspettata e veramente sentita, personalissima la confessione di Iva Zanicchi al talk Rai ‘Oggi è un altro giorno’. La celebre cantante ha esordito con un commento sulla sua partecipazione all’edizione di Ballando con le Stelle: “Grazie al ballo ho scoperto che la disciplina è molto importante e qualche parte piccola del mio corpo che pensavo fosse morta“.

Man mano che l’intervista è andata avanti, l’ex partecipante di Sanremo ha rivelato sempre più dettagli e ricordi della sua vita privata: “Sono arrivata vergine fino ai 26 anni, dopo ci ho dato!“, questa la confessione di Iva Zanicchi che ha innanzitutto provocato qualche risata complice in studio, ha aperto le porte ad una vera e propria narrazione intima e personalissima della vip. Il racconto infatti continua: “Ero vergine al primo Sanremo e si vedeva – (1965, l’edizione del brano “I tuoi anni più belli”, n.d.r.) – La prima volta è stato orrendo, mi sono detta ‘Se è così, meglio rimanere vergine fino a 80 anni!’. Lui (Antonio Ansoldi), che poi è diventato il mio primo marito, aveva troppa foga diciamo… Poi in qualche modo dopo ci siamo rifatti

confessione di iva zanicchi

I due infatti sono poi rimasti insieme dal 1967 al 1985, mentre dal 1986 la Zanicchi ha invece iniziato una relazione con a Fausto Pinna. Su di lui risalgono a pochi mesi fa le sue dichiarazioni in merito: “Fausto sta abbastanza bene. Pesava 110 chili, ora ne pesa 74. Non ne parliamo molto, del dolore ho pudore. Ma lui sa bene che, porca miseria, se uno fuma 90 sigarette al giorno alla fine le paga. E le ha pagate con un tumore al polmone – e infatti, ha raccontato “sta combattendo e sta vincendo. Solo che mi è rimasto inappetente“.