Ciao Darwin, al via l’edizione 2023: cosa bisogna aspettarsi dallo show di Bonolis

Dopo oltre quattro anni di pausa, torna la stagione numero 9 del "varietà antropologico" di Canale 5

0
24
Paolo Bonolis e Luca Laurenti a Ciao Darwin
Paolo Bonolis e Luca Laurenti a Ciao Darwin

Venerdì 24 novembre, dopo una lunga pausa durata quattro anni, comincia l’edizione 2023 di Ciao Darwin, il folle “varietà antropologico” condotto da Paolo Bonolis con Luca Laurenti. Il sottotitolo della stagione numero 9, composta da 10 puntate, è Giovanni 8.7, citazione di una frase famosa del Vangelo: “Chi di voi è senza peccato scagli la prima pietra”. Come al solito, il programma si presenta come “uno studio parascientifico alla ricerca delle caratteristiche dell’uomo e della donna del Terzo Millennio”, pigiando sull’acceleratore del grottesco.

Ciao Darwin 2023: Madre Natura si fa in quattro

“Nessuno dovrebbe giudicare gli altri. Siamo tutti diversi ed è bello così. Perché spero sia chiaro che da noi le contrapposizioni sono sempre scherzose”, spiega Bonolis in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni. Nella prima puntata del 24 novembre si fronteggiano Angeli contro Demoni, poi toccherà ad Influencer contro Lavoratori, Melodici contro Trapper e così via. Nel cast spiccano quattro Madre Natura e un Padre Natura, selezionati in tutto il mondo.

Le prove sono le solite: sfide con cui i partecipanti devono dimostrare forza e coraggio, fascino e simpatia, intelligenza e prontezza di riflessi. La formula dei giochi è stata rivista alla luce dell’incidente di Gabriele Marchetti, il concorrente rimasto paralizzato nel 2019 durante il Genodrome, uno dei giochi della trasmissione. “Bonolis non mi ha mai cercato per sapere come sto. Neanche persone a lui vicine mi hanno mai contattato”, ha confessato dispiaciuto in una discussa intervista.

Tutto lascia pensare che siano state proprio le vicissitudini giudiziarie ad aver ritardato la messa in onda di Ciao Darwin. Gli autori hanno dovuto adattare le competizioni al rinnovato contesto, assicurando una maggiore sicurezza al gioco. Tornano comunque prove che garantiscono spettacolarità come A spasso nel tempo, il Faccia a faccia e il quiz all’ultimo respiro dei Cilindroni. A decretare la squadra vincente è la giuria allargata composta dalle 200 persone del pubblico presente in studio.

Paolo Bonolis a Ciao Darwin
Paolo Bonolis a Ciao Darwin (foto: QuiMediaset)

Ciao Darwin 9, Luca Laurenti c’è: “È indispensabile”

Naturalmente a Ciao Darwin non può mancare Luca Laurenti. Da tempo si parla di una separazione della coppia trentennale in seguito ad una presunta lite avvenuta tra i due durante le registrazioni di Avanti un altro!. Lo storico autore Marco Salvati ha definito una bufala le ricostruzioni giornalistiche e le indiscrezioni trapelate, mentre l’entourage di Bonolis ha sempre smentito alcun tipo di problema.

“Per me è un fratello professionale”, dice Bonolis a Sorrisi. “Una persona meravigliosa che vive in un mondo a parte e ha mantenuto in sé il ‘fanciullino’ di cui parlava Pascoli. Eppure, anche se siamo diversi, andiamo nella stessa direzione… ognuno a modo suo. La sua presenza è indispensabile per diversificare il ritmo e dare un tocco surreale, fantastico, imprevedibile”.