Barbara D’Urso: “Il trash mi veniva chiesto, che male c’è a parlare alle casalinghe di Voghera?”

La conduttrice, fatta fuori da Mediaset per la prossima stagione tv, lancia una frecciata a Myrta Merlino

0
405
Un primo piano di Barbara D'Urso
Barbara D'Urso

È un periodo difficile per Barbara D’Urso. La conduttrice ha dovuto dire addio a Pomeriggio Cinque, cancellato dal palinsesto di Canale 5 per la stagione 2023-2024 e sostituito da un rotocalco di informazione che il network ha affidato a Myrta Merlino. Ospite al Festival Marateale di Maratea, la D’Urso si è tolta qualche sassolino dalla scarpa replicando a chi la accusa di tutte le derive trash abbracciate negli ultimi anni da Mediaset.

Barbara D’Urso fuori da Mediaset: “Il trash mi era chiesto”

“Ho fatto tante trasmissioni in cui c’erano cose buffe, cose divertenti, cose anche estreme a volte, ma sempre perché mi venivano chieste. Non è che la mattina mi svegliavo e decidevo di fare un certo tipo di televisione, ma questa è un’altra storia, ha detto la conduttrice. Non è mancata una frecciatina rivolta alla Merlino.

In una recente intervista concessa a La Stampa, l’ex conduttrice di L’aria che tira ha spiegato che la sua trasmissione farà “cronaca popolare” senza gossip e volgarità. “Penso che le soft news siano una cosa molto seria e che vadano trattate con attenzione e rigore. Lo faremo con personaggi dello spettacolo, temi e fatti di costume. Una sfida che mi appassiona. Credo che la casalinga di Voghera non esista più”, ha dichiarato la giornalista.

“Ho sempre parlato alle famose casalinghe di Voghera, alla comare Cozzolino. Mi dispiace per chi non lo pensa, ma esistono. Anche io sono una comare”, ha ribattuto a Maratea la 66enne ormai ex regina dei programmi Mediaset.

La D’Urso è sotto contratto con l’azienda fino al 31 dicembre, ma probabilmente rimarrà ferma fino alla scadenza e poi deciderà cosa fare. Al momento, è molto cauta nelle dichiarazioni e non si sbottona troppo sul suo futuro professionale. “Ora sono in vacanza, sono fortunata, mi vorrebbero in altri luoghi. Come canta Valerio Scanu, ‘in tutti i luoghi in tutti laghi’ ma tornerò molto presto”, ha assicurato.

Barbara D'Urso al Festival Marateale 2023
Barbara D’Urso a Marateale 2023

Barbara D’Urso: Berlusconi “ha creduto in me dagli esordi”

Dopo un inevitabile passaggio su Silvio Berlusconi che “ha creduto in me sin dagli esordi della televisione commerciale, una esperienza bellissima, indimenticabile”, Barbara D’Urso ha rivendicato anche la cura della sua immagine: niente “ritocchini” e “un sapiente uso di luci”. “Mi prendevano in giro ma ora lo fanno tutti e anzi nei tg ne fanno un uso ancora più pesante”, ha aggiunto.

La conduttrice è reduce dal recente successo a teatro con Taxi a due piazze, la commedia di Ray Cooney diretta e riscritta da Chiara Noschese in una versione al femminile in cui la D’Urso è la tassista bigama protagonista ed è affiancata da Rosalia Porcaro. Lo spettacolo “mi ha fatto impazzire di fatica, ma anche di felicità e non vedo l’ora di replicare”.

“Per me la disciplina viene prima di tutto. Ogni mattina con un maestro privato della Scala faccio un’ora e mezzo di esercizi alla sbarra, piove o tira vento, perché la danza è la mia grande passione”, ha concluso la presentatrice.