L’Almanacco del giorno dopo torna in tv: lo conduce Drusilla Foer

L'alter ego di Gianluca Gori sbarca su Rai 2 e rispolvera lo storico contenitore andato in onda dal 1976 al 1992

1
365

La Chanson balladée, il memorabile rondeau rinascimentale composto da Antonino Riccardo Luciani, torna a suonare nelle case degli italiani. Da lunedì 6 giugno, ogni giorno alle 19:50, Rai 2 rispolvera L’Almanacco del giorno dopo, lo storico programma che dal 1976 al 1992 ha fatto da traino all’edizione delle 20 del Tg1. Stavolta a condurlo non ci saranno “Signorine Buonasera” come Paola Perissi, Maria Giovanna Elmi, Peppi Franzelin e Nicoletta Orsomando ma una showgirl totale del calibro di Drusilla Foer.

Almanacco del giorno dopo, Rai rispolvera il cult

L’alter ego di Gianluca Gori, conquistato il pubblico generalista grazie alla terza serata di Sanremo 2022, sarà il volto del preserale estivo di Rai 2. Anche la trasmissione prende il suo nome: Drusilla e l’Almanacco del giorno dopo.

Foer racconta in un’intervista a Sorrisi di aver detto di sì al progetto “con devozione a questo bellissimo programma che qualche decennio fa entrava nelle case in modo garbato e gentile dicendo cose anche un po’ ‘rurali’: a che ora sorge e tramonta il sole, a che ora si leva la luna, qual è il santo del giorno… Cose carine da sapere, che preparavano all’arrivo del giorno dopo”.

Voluto all’epoca dal vicedirettore del Tg1 Emanuele Milano, l’Almanacco durava dieci minuti e illustrava proprio le effemeridi di sole e luna, raccontava la biografia del santo del giorno e i fatti accaduti in passato nella rubrica Domani avvenne. Dava inoltre spazio a spezzoni di cartoni animati italiani e stranieri e si chiudeva con una citazione d’autore affidata a famosi speaker della Rai. La sigla era la Chanson balladée, accompagnata da dodici immagini di Giuseppe Maria Mitelli, ognuna per un mese dell’anno.

Un primo piano di Drusilla Foer
Drusilla Foer (foto: RaiPlay)

Almanacco del giorno dopo, Drusilla presenta (e canta)

L’Almanacco sarà la prima vera conduzione televisiva di Drusilla Foer dopo le apparizioni a Sanremo accanto ad Amadeus e ai David di Donatello con Carlo Conti. La formula della trasmissione, ovviamente, non rincorrerà a tutti i costi l’effetto nostalgia. Sarà piuttosto un contenitore di curiosità e notizie insolite aggiornato ai tempi di oggi.

L’obiettivo dichiarato di Drusilla è “riproporre quel tipo di televisione amichevole, intelligente, elegante e utile… ma a modo mio, con qualche drusillata”. Le nuove rubriche saranno Il personaggio del giorno dopo, La canzone del giorno dopo (Foer canta accompagnata da un pianista) e La Giornata mondiale del. Confermato invece il classico Domani avvenne. Sono previsti anche dei collegamenti esterni su vari temi.

Il promo di Drusilla e l’Almanacco del giorno dopo è in onda su Rai 2 ed è disponibile da qualche ora sui social.

Il promo di Drusilla e l’Almanacco del giorno dopo

1 COMMENT