I film al cinema dal 21 luglio: dall’horror The Twin al mélo Secret Love

Sono appena quattro i titoli che arrivano sugli schermi questa settimana: ormai il cinema in sala è un affare per pochi

0
281
Scene di Peter va sulla luna, Secret Love e The Twin, tre dei film al cinema dal 21 luglio
Peter va sulla luna, Secret Love e The Twin, tre dei film al cinema dal 21 luglio

Tira una brutta aria sui nuovi film al cinema dal 21 luglio. Nonostante alcune uscite interessanti per i (pochi) spettatori del cinema d’estate, gli incassi della settimana dal 14 al 20 lasciano poco spazio alla speranza. I numeri sono impietosi: nello scorso weekend, i film sugli schermi hanno incassato al botteghino 2 milioni 269mila euro, il 50% esatto in meno rispetto a sette giorni prima, quando il box office aveva toccato quota 4,5 milioni.

Tutti i nuovi film al cinema dal 21 luglio

Dal naufragio si salvano soltanto i soliti noti: Thor: Love and Thunder, Elvis e Top Gun: Maverick. L’emorragia di pubblico, complice il caldo e l’inizio delle ferie, è evidenziata dal dato di Principessa Mononoke: il capolavoro di animazione diretto nel 1997 da Hayao Miyazaki, tornato in sala dal 14 al 20 luglio, è stato il maggiore incasso tra le nuove uscite con 87mila euro. Questa settimana, salvo incredibili sorprese, la tendenza non è destinata a cambiare.

Oltre agli appena quattro nuovi film in sala, è uscito per tre giorni, dal 18 al 20 luglio, il documentario All the Streets Are Silent. Passato al Tribeca Film Festival nel 2020, il lavoro di Jeremy Elkin ricostruisce la Manhattan dell’hip hop e dello skateboarding nata tra 1987 e il 1997. La voce narrante è di Eli Morgan Gesner, le interviste a personaggi come Rosario Dawson, Fab5 Freddy, Stretch Armstrong, Leo Fitzpatrick, Moby e Darryl McDaniels.

Secret Love

Lucky Red fa uscire (con un anno di ritardo) il mélo della regista francese Eva Husson, intitolato in originale Mothering Sunday. Tratto dal romanzo Un giorno di festa di Graham Swift, edito in Italia da Neri Pozza, è una storia d’amore e passione ambientata nell’Inghilterra del 1924. Il “giorno di festa” è appunto il Mothering Sunday, la festa della mamma. La domestica orfana Jane (Odessa Young) festeggia da sola perché i signori da cui lavora, i coniugi Niven (Colin Firth e Olivia Colman), sono fuori per un pranzo. Jane raggiunge il suo amante segreto Paul (Josh O’Connor), ricco figlio dei vicini, gli Sheringham, una delle famiglie più in vista del Berkshire. Il rampollo è scampato alla guerra ed è promesso sposo ad Emma Hobday (Emma D’Arcy). Quel Mothering Sunday del 1924 rimarrà una data indelebile nella memoria di Jane. Delicato e raffinato, un racconto sensuale ed erotico, affidato a un ottimo cast e penalizzato soltanto da una messa in scena eccessivamente estetizzante.

Il trailer di Secret Love

The Twin – L’altro volto del male

Dopo la commedia Reunion e lo slasher Lake Bodom, il regista Taneli Mustonen vira sul folk horror con questo racconto agghiacciante che ha per location le campagne della Finlandia. È qui che si trasferisce da New York la coppia Rachel e Anthony con il figlioletto Elliot. La famiglia è reduce da un tremendo lutto: in un incidente d’auto è morto Nathan, il fratello gemello di Elliot. Arrivati nella loro nuova casa, Rachel comincia a sperimentare strane visioni e il bambino rivela ai genitori una inquietante verità: Nathan è ancora lì con loro. Le atmosfere sono raggelanti e i brividi genuini, lo svolgimento è invece troppo risaputo e anche il colpo di scena risolutivo finale sa di già visto. Brava la protagonista Teresa Palmer.

Il trailer di The Twin – L’altro volto del male

The Slaughter – La mattanza

Un altro horror arriva nelle sale questa settimana e nonostante il cast anglofono, è al 100% italiano. Il regista Dario Germani, esperto direttore della fotografia e autore dei cult Lettera H e Anthropophagus II, e lo sceneggiatore Antonio Tentori immergono gli spettatori in un’atmosfera a dir poco claustrofobica. I sette ragazzi protagonisti del film sono infatti un gruppo di amici che decide di trascorrere una nottata da sballo in uno studio di produzione e stampa di vecchie pellicole in 35 e 16 millimetri. Peccato che un sadico serial killer, mascherato come la bambola di Profondo rosso, sconvolgerà la loro festa. Splatter al punto giusto, senza mai esagerare troppo, è un omaggio sentito ai B-movie che hanno fatto grande il cinema italiano di genere negli anni ’80 grazie a registi come Lucio Fulci, Joe D’Amato e Bruno Mattei. Il trailer ufficiale è disponibile qui.

Una scena del film The Slaughter - La mattanza
La mattanza di The Slaughter (foto: Flat Parioli)

Peter va sulla luna

Dall’Austria arriva l’animazione della settimana per i più piccoli, basata sulla favola Peterchens Mondfahrt scritta nel 1912 da Gerdt von Bassewitz. Un film divertente, zuccheroso e conciliante, perfetto per le famiglie. Peter è un bambino di 12 anni, sogna di diventare astronauta come suo padre, scomparso da poco, e si è appena trasferito in una nuova casa con la madre e la sorellina Anna. L’avventura che Peter e Anna vivono è incredibile: un maggiolino parlante, il signor Zoomzeman, chiede ai due fratelli di aiutarlo a recuperare il suo braccio e la sua sposa, finiti sulla luna dopo essere stati rapiti da una creatura malvagia. La regia è di Ali Samadi Ahadi, filmmaker tedesco di origini iraniane.

Il trailer di Peter va sulla luna