Tromperie – Inganno, trailer ufficiale del film di Arnaud Desplechin con Denis Podalydès e Léa Seydoux al cinema dal 28 aprile

1
122
Léa Seydoux e Denis Podalydès in una immagine dal film Tromperie - Inganno di Arnaud Desplechin
Léa Seydoux e Denis Podalydès in una immagine dal film Tromperie - Inganno di Arnaud Desplechin

Tromperie – Inganno, trailer ufficiale diretto dal regista francese Arnaud Desplechin, con protagonista Léa Seydoux, nel ruolo dell’amante inglese, Denis Podalydès, nel ruolo di Philip, in una storia di amore e inganno che esplora il mondo dell’intimità adultera.

Da una sceneggiatura scritta a quattro mani dallo stesso regista Arnaud Desplechin con Julie Peyr, tratto sull’omonimo romanzo di Philip Roth, la pellicola mette in scena il rapporto tra il romanziere americano con base a Londra per un periodo, e varie sue donne: la moglie, la sua amante inglese che gli fa visita regolarmente nello studio che funge da rifugio. Distribuito da No.Mad Entertainment, Tromperie – Inganno, esce al cinema dal 28 aprile.

Tromperie – Inganno, di Arnaud Desplechin al cinema dal 28 aprile

Tra gli interpreti principali anche Emmanuelle Devos, interpreta Rosalie, Anouk Grinberg, nel ruolo della moglie, Rebecca Marder è la studentessa e André Oumansky, interpreta il padre di Philip.

“Per fare in modo che il film fosse realmente il trionfo della parola, dovevamo fare in modo che le persone si fidassero delle nostre immagini piuttosto che del sonoro. Era necessario realizzare delle immagini sensuali per permettere al pubblico di percepirle ed emozionarsi.” Racconta il regista Arnaud Desplechin, “Spesso mi tappo le orecchie quando gli attori recitano e se vedo che mi emoziono comunque per me vuol dire che il film è riuscito”.

Tromperie - Inganno Poster del film di Arnaud Desplechin
Tromperie – Inganno Poster del film di Arnaud Desplechin

Tromperie – Inganno, è stato designato Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – SNCCI con la seguente Motivazione: Desplechin riesce nel miracolo di filmare il momento esatto in cui la parola si fa immagine e carne. Non sono solo i corpi e i volti delle amanti del protagonista Philip a essere evocati in questa serie di conversazioni, corteggiamenti, interrogatori, quanto la materia stessa del reale a costruirsi intorno agli appunti dello scrittore, tracce di incontri che non importa sapere se memorie o fantasie. Il romanzo di Roth assume così le fattezze di un testo dalle proprietà incantatrici, quasi rituali.

Diviso in 12 capitoli, il film restituisce il cuore del romanzo di Roth, di fatto procedendo solamente attraverso i fitti dialoghi tra lo scrittore e i numerosi personaggi femminili (più o meno reali) con cui ha a che fare: il nucleo portante è dato naturalmente dalle intense conversazioni tra Philip (Denis Podalydès) e l’amante inglese (Léa Seydoux), che avvengono ogni volta prima o dopo aver fatto l’amore, ma non mancano le “escursioni” nei ricordi di giovani studentesse amate in un’altra vita, o di ex costrette in ospedale a New York (Emmanuelle Devos).

Trailer ufficiale di Tromperie – Inganno, con Léa Seydoux

Uno scrittore americano soggiorna a Londra negli anni ’80. Incontra, principalmente nel suo ufficio, un’amante inglese. Poi arriva il tempo della separazione. Discute anche, tra gli altri, con vecchie amanti. Usa, come è solito fare, il contenuto delle discussioni per alimentare il suo nuovo romanzo. Sua moglie lo rimprovera per la sua relazione adultera. Lui prova a spiegare che le persone che mette nel suo romanzo sono solo il frutto della sua immaginazione romantica, e rivendica una libertà creativa totale.

1 COMMENT