Seance – Piccoli omicidi tra amiche, il trailer del film di Simon Barrett al cinema dal 24 febbraio

Seance – Piccoli omicidi tra amiche trailer del film diretto da Simon Barrett, con protagonista Suki Waterhouse. Al cinema dal 24 febbraio 2022.

0
134
Immagine dal film Seance – Piccoli omicidi tra amiche di Simon Barrett
Immagine dal film Seance – Piccoli omicidi tra amiche di Simon Barrett

Seance – Piccoli omicidi tra amiche è il nuovo horror thriller soprannaturale scritto e diretto da Simon Barrett, con protagoniste Suki Waterhouse, nei panni di Camille Meadows, e Inanna Sarkis, nei panni di Alice.

Da una sceneggitura firmata dallo stesso regista, la pellicola segue la storia di sette studentesse di un misterioso college che, dopo la violenta morte di una di loro, accresceranno i loro dubbi e le loro paure fino a quando nessuna potrà più fidarsi nemmeno delle sue migliori amiche.

Prodotto dalla Dark Castle Entertainment, HanWay Films e Ingenious Media, Seance – Piccoli omicidi tra amiche, è distribuito da Adler Entertainment in uscita nelle sale al cinema dal 24 febbraio.

Seance – Piccoli omicidi tra amiche dal 24 febbraio al cinema

C’è qualcosa di più terrificante di una casa stregata o di una foresta isolata: un collegio. Simbolo di elitarismo, il collegio è dove arriva Camille Meadows, il cui ingresso è stato reso possibile dalla morte di un’altra studentessa. Le cose per lei si complicano dopo che una seduta spiritica sembra innescare una serie di sparizioni.

Tra gli interpreti principali oltre a Suki Waterhouse e Inanna Sarkis, ci sono anche Madisen Beaty, nei panni di Bethany, Ella-Rae Smith nei panni di Helina, Seamus Patterson nei panni di Trevor Landry, Marina Stephenson Kerr nei panni di Mrs. Landry, Megan Best nei panni di Kerrie Riley, Stephanie Sy nei panni di Yvonne, Djouliet Amara nei panni di Rosalind Carlisle e Jade Michael nei panni di Lenora.

Un horror thriller soprannaturale diretto da Simon Barrett

“Dopo aver firmato come sceneggiatore due horror molto specifici come You’re Next, e The Guest, avevo voglia di cimentarmi con un film dell’orrore con protagoniste delle adolescenti che fosse in un primo luogo un teso giallo.” Racconta lo sceneggiatore e regista Barrett: “Sono convinto che i migliori film dell’orrore nascano dai gialli.

Con Seance – Piccoli omicidi tra amiche, ho voluto rendere omaggio ai racconti di Nancy Drew, pilastri della cultura adolescenziale degli anni Novanta, ma anche a titoli come Scream e i classici gialli come Profondo rosso e Cosa avete fatto a Solange?. Il mio obiettivo era dunque quello di mischiare orrore e giallo senza dimenticare l’elemento soprannaturale: non dimentichiamo come spesso le storie di fantasmi comportino omicidi e misteri da risolvere. Inoltre, ho voluto anche che il film affrontasse molte delle ansie con cui gli adolescenti si confrontano oggi”.

Trailer italiano Seance – Piccoli omicidi tra amiche di Simon Barrett

Ambientato al prestigioso collegio per ragazze Edelvine Academy, sei amiche si cimentino per scherzo a tarda notte in un rito teso a evocare lo spirito di un’ex studentessa morta, che si dice infesti i corridoi con la sua presenza. Prima del mattino, una delle ragazze muore lasciando le altre a chiedersi cosa possono aver risvegliato. Poco dopo, nella scuola arriva una nuova studentessa, Camille Meadows, a cui viene assegnato il posto letto della ragazza deceduta. Camille si ritrova sin da subito in contrasto con le amiche della morta e un alterco nella sala studi porta tutte in punizione nell’antica biblioteca dell’istituto.

All’interno della biblioteca, le ragazze si cimentano in una seduta spiritica che ben presto prende una piega inattesa per via di macabri messaggi secondo cui lo spirito evocato ha intenzione di ucciderle tutte. In un primo momento, l’avvertimento viene preso sotto gamba ma, quando cominciano a scomparire una dietro l’altra, le sopravvissute cercano di capire cosa sta realmente accadendo. Nel frattempo, Camille conduce un’indagine in solitaria che la porta a chiedersi se sono davvero prese di mira da uno spirito malvagio o da qualcosa di molto più sinistro.