Polemiche su Fiorello alla Rai: il presentatore si scaglia contro la stampa

17.000 euro a clip per Raiplay e 100.000 euro per ogni puntata sul piccolo schermo: questi i dati diffusi in un primo momento da La Repubblica che hanno alimentato alcune polemiche su Fiorello alla Rai. Per chi non lo sapesse, infatti, il celebre presentatore dovrebbe tornare a Viale Mazzini con un nuovo programma. Le tempistiche, però, coinciderebbero con quelle relative alle trattative sul contratto di Fabio Fazio e la decisione di spostare ‘Che tempo che fa’ su Rai Due. Un dubbio che ha fatto sorgere più di un malcontento sul web e che, soprattutto, ha infastidito il conduttore, che ha pubblicato una story su Instagram in cui affronta apertamente La Stampa e La Repubblica:

polemiche su fiorello alla rai

Polemica Fiorello alla Rai: La Stampa e La Repubblica ipotizzano il compenso e insinuano che il suo programma andrà in onda su Rai Uno al posto di Che Tempo Che Fa

«Repubblica e Stampa – decide quindi di dichiarare sui suoi profili social – fanno parte del Gruppo Gedi, che fa capo a De Benedetti e quindi al Pd ed hanno tutto l’interesse a buttare benzina sulla Rai di Lega e 5 Stelle. Sappiate – racconta, lasciandosi sfuggire che le trattative sono in corso – che diranno che prenderò 9 miliardi ogni ora. Mi verrebbe da farlo gratis ma dicono che non si può. Avevo intenzione di fare qualcosa di bello e di nuovo, ma non su Raiuno e neanche al posto di Fazio. Voglio vedere adesso le spie che ci sono all’interno della Rai cosa diranno. Un fastidio ce l’ho e non è quello dei compensi falsi che vengono pubblicati, è quando dicono questa cosa qua: che io sarei furibondo. Il giornalista dovrebbe avere l’obbligo morale per deontologia di scrivere la verità. Io lavoro con il gruppo Gedi perché sto a Radio Deejay, ma volevo tornare alla Rai perché mi piace la Rai. È la nazionale, è la mamma Rai».

La risposta del quotidiano alle ‘accuse’ di Fiorello

in seguito alle dichiarazioni in merito al possibile ritorno di Fiorello alla Rai replica immediamente La Repubblica: “Fiorello non smentisce il contenuto dell’articolo, anzi, conferma l’interruzione della trattativa con la Rai proprio nell’annunciare di volerla riprendere… Quanto all’affermazione che il Gruppo Gedi farebbe capo al Pd apprezziamo la battuta. Il Gruppo Gedi risponde soltanto a Gedi».

Loading...