Duisburg – Linea di sangue, la vera storia dietro la strage di Ferragosto

Firmato da Enzo Monteleone e interpretato da Daniele Liotti e Benjamin Sadler, il film tv arriva su Rai 1 nella settimana della legalità

Duisburg – Linea di sangue è un poliziesco civile che vuole ricordare i troppi “eroi” dimenticati d’Italia. Firmato da Enzo Monteleone, il tv movie arriva in prima serata su Rai 1 mercoledì 22 maggio. Una data scelta non a caso: la settimana della legalità, alla quale la Rai partecipa proprio nella sua funzione di servizio pubblico. Il film ricostruisce infatti la vera storia dietro l’episodio passato alla cronaca come la strage di Ferragosto.

Duisburg Linea di sangue, Rai per la legalità

È la notte di Ferragosto del 2007. Sei ragazzi calabresi vengono trucidati all’uscita da un ristorante italiano a Duisburg, città della Renania settentrionale. I giovani sono vittime di un regolamento di conti tra due famiglie della ‘ndrangheta.

Per trovare i responsabili la Kriminalpolizei tedesca chiede aiuto alle autorità italiane. Due commissari, il cacciatore di mafiosi Michele Battaglia (Daniele Liotti) e il suo collega tedesco Thomas Block (Benjamin Sadler), sono coinvolti nelle indagini. Tra i due, all’inizio, non corre buon sangue. Ma l’istinto della caccia e un profondo senso di giustizia li faranno diventare una coppia di investigatori affiatata.

Battaglia scoprirà ben presto che quella faida è cominciata anni prima a San Luca, un paesino dell’Aspromonte ritenuto la capitale della ‘ndrangheta. Durante il carnevale del 1991, precisamente, quando la ‘ndrina dei Nirta-Strangio aveva iniziato a sparare contro la ‘ndrina dei Pelle-Vottari per il controllo del territorio. Una faida proseguita per anni fino a quella tragica notte.

“Michele Battaglia – ha raccontato Liotti, che rivedremo prossimamente in Un passo dal cielo 5 – è un servitore dello Stato, non un poliziotto perfetto. È un essere umano con le sue fragilità. Il nostro obiettivo era quello di raccontare un uomo che ogni giorno mette la divisa e rischia la vita”.

L’attore ha avuto la possibilità di incontrare il vero poliziotto che ha arrestato i colpevoli della strage. “È stato bello – spiega – scoprire che esistono persone che svolgono questo lavoro con grande umiltà: meritano un plauso per l’impegno nella lotta alla mafia ed il loro sacrificio”.

Duisburg - Linea di sangue
Daniele Liotti (foto: Ufficio Stampa Rai)

Duisburg Linea di sangue, cast del tv movie di Rai 1

Nel resto del cast, Anna Ferzetti è Alessandra, la moglie di Michele. Vincenzo Ferrera interpreta Antonio Pedullà; Marina Crialesi, Brenno Placido e Ester Pantano sono Rosaria, Giuseppe e Antonia Lapadula. Massimiliano Frateschi è Francesco Albanese, uno dei due killer.

La sceneggiatura del film è stata scritta da Monteleone con Claudio Fava, Francesco Ranieri Martinotti e Monica Zapelli. La produzione ha avuto non pochi problemi. La troupe non ha potuto girare a San Luca perché – rivela la produttrice Laurentina Guidotti – “ci sono arrivati segnali e anche lettere minatorie”. Le riprese sono state dirottate a Rodi Garganico e a Peschici, in Puglia. Anche per questo motivo, il film è stato ferocemente criticato dalle istituzioni calabresi. Nonostante tutto, gli arresti e il processo dei responsabili della strage di Duisburg restano una delle grandi vittorie dello Stato. Duisburg – Linea di sangue è disponibile su RaiPlay.

Loading...