Morgan contro l’Italia all’Eurovision: “Conduttori imbarazzanti, i cantanti non ci rappresentano”

0
225
eurovision 2022

Non sta passando affatto inosservato questo Eurovision 2022: dopo che l’anno scorso i Maneskin hanno polverizzato la competizione portandosi a casa anche quella vittoria, dopo Sanremo, il pubblico si sente sempre più partecipe ed entusiasta nei confronti di questa kermesse continentale.

eurovision 2022

Non tutti, però, sembrano fare il tifo per i nostri rappresentanti in gara. Nello specifico, Morgan si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni non troppo entusiaste riguardo a questa edizione dell’Eurovision 2022: “Non lo sto seguendo, credo sia più scena che sostanza. Tutta l’Italia della comunicazione si ferma perché c’è l’Eurovision Song Contest? E allora io non mi fermo e non lo guardo; io lavoro e non mi fermo, solo perché c’è l’Eurofestival…“, ha dichiarato il cantautore e l’ex giudice di X Factor ad Adkronos. Il duo formato da Mamhood e Blanco, insieme ad Achille Lauro, che rappresenta San Marino, secondo lui “È la nuova Trinità”. Ma, specifica “io non mi sento rappresentato da loro e non credo di essere l’unico“.

Perché Morgan non sta guardando Eurovision 2022 con lo stesso entusiasmo dei fan di Mamhood e Blanco

Aspra critica anche al trio di conduttori, Laura Pausini, Mika, Alessandro Cattelan e Cristiano Maglioglio: “Non c’è limite alla aberrazione: Mika non è italiano, Laura Pausini non padroneggia il linguaggio e Cattelan è moscio… quanto a Malgioglio è inqualificabile. Ma che scelte sono? Questa sarebbe la “vetrina” dell’Italia? Mi ricordano la barzelletta con il cieco, il muto e il sordo», ha quindi concluso.

Intanto, il Festival europeo prosegue spedito verso l’attesissima finale del 14 maggio, e a dispetto dello scarso entusiasmo di Morgan, i nostri vincitori di Sanremo hanno già portato a casa un primo riconoscimento: il loro pezzo, Brividi, è stato premiato come ‘miglior testo’.