I fatti vostri, clamoroso ritorno per Giancarlo Magalli

La conduzione a tre non convince e Guardì corre ai ripari: allo storico presentatore affidata una rubrica settimanale fissa

0
305
Giancarlo Magalli a I fatti vostri
Giancarlo Magalli a I fatti vostri

La conduzione a tre a I fatti vostri non funziona e Michele Guardì corre ai ripari: a partire dal 19 settembre, l’edizione 2023-2024 del popolare programma di Rai 2 avrà una rubrica settimanale fissa condotta da Giancarlo Magalli. Un ritorno al passato (e a lungo termine) per il contenitore mattutino della rete: Magalli è stato padrone di casa nella storica piazza della trasmissione per la bellezza di vent’anni.

I fatti vostri, conduttori rafforzati con Magalli

L’idea di affidare uno spazio a Magalli, silurato nel 2021 e reduce da problemi di salute, è probabilmente figlia della partenza ad handicap del programma. Dal 18 settembre I fatti vostri sperimenta un’inedita conduzione a tre con la confermata Anna Falchi (terza stagione consecutiva per lei) affiancata da Tiberio Timperi e Flora Canto. Al suo debutto stagionale, I fatti vostri non ha registrato ascolti da sottolineare: i telespettatori sono stati 432.000 nella prima parte (7.8% di share) e 662.000 nella seconda, con il 7.1% di share.

La formula è consolidata e funziona, ma il tris di conduttori è tutto da rodare. Con la Canto che si allarga molto di più rispetto a quanto facesse prima Emanuela Aureli, non sono mancate scintille tra Timperi e la Falchi. Al debutto, l’ex volto di Unomattina in famiglia ha replicato lo schema adottato in passato con Monica Setta. “Come si dice buongiorno in svedese?”, ha chiesto scherzando alla collega, sbagliando sulle origini della Falchi che è nata a Tampere e di madre finlandese. “Parti subito male: non hai studiato la mia biografia”, è stata la risposta stizzita dell’ex Miss Italia.

Giancarlo Magalli a I fatti vostri
I fatti vostri riprende Giancarlo Magalli

Magalli sta bene, è vivo e torna ai Fatti vostri

Il rientro di Magalli servirà a stabilizzare la situazione? Il conduttore romano ha presentato 21 stagioni della trasmissione, di cui 15 consecutive. Eppure, soltanto lo scorso maggio, è stato protagonista di un post al veleno sui suoi profili social. Target: Michele Guardì. Il regista siciliano è stato ospite di Da noi… a ruota libera e in altri programmi per presentare il suo romanzo Il polentone, edito da Baldini + Castoldi. In tutte queste apparizioni, quando ha parlato dei Fatti vostri, non ha mai fatto il nome del presentatore.

“Trent’anni di Fatti vostri non meritano una menzione da parte sua. Cita solo quelli che non ci sono più, come Castagna e Frizzi, ma se per essere citati da lui bisogna morire mi va bene così”, ha scritto Magalli. Il presentatore non ha risparmiato nemmeno una frecciatina al suo erede, Salvo Sottile, ora tornato a Rai 3 per presentare la novità Gotham. “Forse non vuole scontentare Salvo, che da qualche tempo ha iniziato una strana campagna nei miei confronti dicendo che lui ora raddoppia i miei ascolti di un tempo, dimenticando che ora lui ha Fiorello ad aiutarlo ed io avevo il Covid a danneggiarmi”, ha puntualizzato Magalli.

Gli attriti si saranno appianati. Che il rientro ai Fatti vostri significherà per Magalli l’inizio di un ritorno in Rai? Dopo la sfortunata parentesi del quiz Una parola di troppo, chiuso dopo appena un’edizione, il conduttore, 76 anni, attende da tempo di poter ricominciare a pieno regime sulla tv pubblica.