L’appello di Piero Angela per il virus

"Chi non mette la mascherina è come un untore", tuona il più famoso divulgatore della televisione italiana

0
154
piero angela ricoverato

Dopo la carrellata di news sull’emergenza sanitaria (non ultimo il ricovero di Trump e la sua uscita dall’ospedale al grido di ‘Non lasciatevi vincere dal virus’) arriva anche un sentitissimo appello di Piero Angela.

Il celebre 91enne, che non troppo tempo fa era stato ricoverato a causa di un incidente domestico, ha voluto parlare chiaro a tutti i suoi ammiratori (e non): “Chi non mette la mascherina è come un untore“.

L’appello di Piero Angela contro coloro che non utilizzano la mascherina: “Siete degli untori, ci vuole l’esercito?”

Mentre il palinsesto TV aspetta la seconda edizione di SuperQuark+ – online sulla piattaforma RaiPlay a partire dal 6 ottobre – il celebre divulgatore scientifico ha voluto spiegare il suo personale punto di vista sul coronavirus e, in particolare, sull’obbligo di utilizzare la mascherina anche all’esterno tutto il giorno ( decisione già attuata in alcune regioni d’Italia e che potrebbe estendersi a tutto il paese con il prossimo decreto ministeriale).

piero angela ricoverato

“Non bisogna portare la malattia in giro” esclama il giornalista e divulgatore scientifico che dal 6 ottobre sarà su RaiPlay con SuperQuark+

«Temo non ci sia abbastanza pressione sul pubblico affinché rispetti delle semplici regole che sono molto utili in attesa del famoso vaccino. Questo è un virus mortale! Non si può solo dire “per favore, mettetevi la mascherina”. Non dico mica – continua l’appello di Piero Angela – di mettere in galera chi non le usa, ma di far rispettare questa regola sì. Serve l’esercito in strada. Non bisogna portare la malattia in giro».

Cosa ne pensate di questa posizione così decisa e perentoria? Sicuramente in un momento in cui le polemiche sulle misure restrittive sono all’ordine del giorno, queste parole peseranno molto.