Lorella Cuccarini: “Vengo da una famiglia umile, nella vita sono l’antidiva per eccellenza”

La showgirl, a teatro con "Rapunzel", si racconta a La Stampa: "Non mi sono fatta condizionare dalla popolarità"

0
362
Un primo piano di Lorella Cuccarini
Lorella Cuccarini (foto: MediasetInfinity)

È una Lorella Cuccarini carica di determinazione e umiltà quella che si racconta a Daniela Lanni in un’intervista su La Stampa. Oggi, a 58 anni, la showgirl è impegnata su Canale 5 come insegnante ad Amici di Maria De Filippi ed è protagonista a teatro nei panni della perfida matrigna Gothel in Rapunzel, musical scritto e diretto da Maurizio Colombi per Viola Produzioni.

Lorella Cuccarini oggi: da Amici a Rapunzel

Rapunzel sarà in scena dal 17 novembre al 14 gennaio 2024 a Torino, Varese, Triste, Roma e Catania. Un impegno lungo, anche se la Cuccarini ammette di essere in un momento della vita in cui non le interessa essere il primo nome in cartellone. Non a caso in estate le avevano proposto di ritornare in Rai (nello spazio ora occupato da Caterina Balivo con La volta buona) ma alla fine non ha accettato: “Mi piace stare in un ambiente in cui mi sento accolta, apprezzata e mi diverto”.

La ballerina, conduttrice e attrice confessa di continuare a vivere il momento, come fa dagli esordi della sua carriera: “Tra alti e bassi sono passati 38 anni da quando ho iniziato e non ho mai perso la voglia di sfidarmi. Finché avrò le energie, non mollo”. Ad aiutarla è il suo passato: “Vengo da una famiglia umile e sono sempre rimasta quella ragazza lì. Non mi sono fatta condizionare dalla popolarità. Ho sempre lavorato in modo artigianale, con persone con cui condivido i valori, mi ha aiutato a rimanere con i piedi per terra. Mi piace brillare sul palco, nella vita sono l’antidiva per eccellenza. Normale, vado in giro in tuta e le scarpe da ginnastica, poco truccata, lego i capelli. Faccio la spesa, cucino”.

Un primo piano di Lorella Cuccarini
Lorella Cuccarini (foto: Instagram @lcuccarini)

Lorella Cuccarini, figli e marito al centro del suo mondo

La Cuccarini non nasconde di aver passato un’infanzia difficile: “I miei genitori litigavano sempre. Quando avevo 9 anni si sono separati e, paradossalmente, abbiamo trovato una serenità. Mamma è stata bravissima, rigorosa, affettuosa, si è caricata il peso della famiglia. Faceva la sarta, lavorava anche di notte e non ci ha mai fatto mancare qualcosa. Mio padre, invece, non l’ho mai sentito intimamente vicino”.

È per questo motivo che ha sempre difeso i quattro figli che ha avuto dal marito, il produttore Silvio Testi. Di recente ha suscitato clamore il post di sua figlia Chiara in cui ha dichiarato di vivere una sessualità fluida: “Mi sono stupita del movimento creato da quella frase. L’ho trovata rappresentativa di quello che è lei e un po’ tutti i ragazzi oggi, che vogliono uscire dalle etichette. Io ho lottato tutta la vita contro quelle date a me: la più amata, la fidanzata d’Italia, la moglie ideale. Siamo quello che siamo, nessuno deve essere chiuso in un perimetro che qualcuno ha deciso per lui”.