I promessi sposi tornano in tv: si farà una nuova serie nel 2023

Lo annuncia il produttore Roberto Sessa di Picomedia: "Saprà parlare anche alle nuove generazioni"

1
66
Paola Pitagora e Nino Castelnuovo nei Promessi sposi
Paola Pitagora e Nino Castelnuovo nei Promessi sposi

I promessi sposi torna in televisione. Il romanzo di Alessandro Manzoni sarà oggetto di un nuovo adattamento televisivo realizzato da Picomedia, la società di produzione di Roberto Sessa. La serie sarà composta da otto episodi della durata di 50 minuti ciascuno. La sceneggiatura è di Francesco Piccolo, Giulia Calenda e Ilaria Macchia, la stessa squadra di autori che ha già scritto La storia, la trasposizione di Francesca Archibugi del grande classico di Elsa Morante interpretata da Jasmine Trinca che arriverà prossimamente sulla Rai.

I promessi sposi, Manzoni parla ai giovani del 2023

Sessa ha dichiarato all’Ansa che I promessi sposi sarà sul set nel 2023 e la serie andrà in onda sulla Rai “che con Rai Fiction produce insieme a noi, Beta Film e al coproduttore francese Thalie Images proprio come per La storia. Sarà una versione certamente filologica di Manzoni, ma allo stesso tempo molto moderna e saprà parlare anche alle nuove generazioni”.

Picomedia è la produzione dietro fiction e film per la tv come La vita promessa con Luisa Ranieri, L’oro di Scampia, L’angelo di Sarajevo, I fantasmi di Portopalo, Il mondo sulle spalle e Gli orologi del Diavolo con Beppe Fiorello, La bambina che non voleva cantare con Tecla Insolia, la trilogia eduardiana Natale in casa Cupiello, Sabato, domenica e lunedì e Non ti pago con Sergio Castellitto.

Sessa è reduce dall’enorme successo di Mare fuori, la serie rivelazione amata dal pubblico dei giovani che ha debuttato su Rai 2 nel 2020 ed è esplosa con il passaggio su Netflix. Non è ancora noto per I promessi sposi chi farà parte del cast. C’è enorme curiosità nel sapere quali attori e attrici saranno scelti per interpretare Renzo, Lucia e tutti gli altri personaggi.

Anna Marchesini, Pippo Baudo, Massimo Lopez e Tullio Solenghi in una scena dei Promessi sposi
Anna Marchesini, Pippo Baudo, Massimo Lopez e Tullio Solenghi nella parodia del Trio (foto: RaiPlay)

I promessi sposi: sceneggiato, serie tv, parodia e remake

Sono passati vent’anni dall’ultima trasposizione televisiva del capolavoro di Manzoni, quella proprio della Archibugi trasmessa in due serate da Canale 5. I protagonisti erano Stefano Scandaletti e Michela Macalli. Al loro fianco spiccavano Paolo Villaggio nei panni di don Abbondio, Laura Morante in quelli della monaca di Monza, Stefania Sandrelli nel ruolo di Agnese e Stefano Dionisi in quello di don Rodrigo.

Prima ancora, si contrano altri quattro adattamenti, i più celebri di tutti lo sceneggiato di Sandro Bolchi del 1967 con un cast che fece epoca con Paola Pitagora e Nino Castelnuovo e la versione di Salvatore Nocita del 1989 con Danny Quinn e Delphine Forest come Renzo e Lucia e divi del calibro di Alberto Sordi, Burt Lancaster, Franco Nero e Helmut Berger.

Indimenticabile è anche la parodia di Anna Marchesini, Massimo Lopez e Tullio Solenghi. All’epoca della messa in onda, nel gennaio del 1990, il successo fu incredibile: il primo episodio incollò allo schermo ben 14,2 milioni di telespettatori. Oggi I promessi sposi del Trio è disponibile in streaming su RaiPlay come lo sceneggiato del 1967 e la versione del 1989.

1 COMMENT