Film al cinema dal 27 giugno: cosa vedere e cosa no

Il titolo forte della settimana è Toy Story 4, ma spuntano anche l'esordio in lingua inglese di Xavier Dolan e il curioso Daitona

I film al cinema dal 27 giugno sono nove e su tutti spicca Toy Story 4, arrivato su oltre 800 schermi. Se le uscite del 20 giugno sono riuscite (grazie al maltempo) a strappare un +3,1% d’incassi rispetto al medesimo weekend dell’anno scorso, l’arrivo del caldo africano non lascia ben sperare per tutti gli altri titoli. Soltanto il thriller subacqueo francese Wolf Call e il biopic dedicato a Nureyev hanno sale sufficienti per contare su un incasso positivo.

Un primo piano di Woody in Toy Story 4 e uno di Lorenzo Lazzarini in Daitona
Toy Story 4 e Daitona, due dei nove film al cinema dal 27 giugno

Toy Story 4
Il quarto episodio della serie animata Pixar (il primo senza Fabrizio Frizzi) è il divertente e commovente epilogo di una saga ormai storica. Con la partenza di Andy per il college, la nuova proprietaria dei giocattoli è Bonnie, che a Woody, Buzz e tutti gli altri aggiunge la forchetta usa e getta Forky, doppiata nella versione italiana da Luca Laurenti. Unica, grossa pecca: si sente la mancanza del genio di John Lasseter.

La mia vita con John F. Donovan
In concorso al Festival di Cannes 2018, arriva ora in sala l’esordio in lingua inglese di Xavier Dolan, il giovanissimo regista di J’ai tué ma mère, Laurence Anyways, Tom à la ferme e Mommy. Il film è una dolorosa riflessione sul peso della celebrità, raccontata in uno spazio temporale di dieci anni: protagonisti un giovanissimo attore (Jacob Tremblay) e una stella della tv americana (Kit Harington, il Jon Snow del Trono di Spade). Nel cast spiccano Susan Sarandon e Natalie Portman.

Ma
Tate Taylor, il regista di The Help, Get on Up e La ragazza del treno, fa il verso (male) a Jordan Peele e dirige un horror con Octavia Spencer protagonista. L’attrice è Sue Ann, una donna solitaria che vive in una tranquilla cittadina dell’Ohio. Un giorno, per accattivarsi l’amicizia di un gruppo di adolescenti, offre ai ragazzi la sua casa per le loro notti brave. Ma tra Sue e i teenager si instaura ben presto un rapporto pericoloso.

Tutti i film al cinema dal 27 giugno

Nureyev – The White Crow
Ralph Fiennes torna dietro la macchina da presa e dirige un biopic sulla figura di Rudolf Nureyev, l’uomo che ha cambiato il mondo della danza. Dall’infanzia sofferta nella cittadina sovietica di Ufa si passa al suo arrivo a Parigi nei primi anni Sessanta, fino agli anni in cui ha visto fiorire il suo talento a Leningrado. Ad interpretare il cigno bianco è il grande ballerino ucraino Oleg Ivenko.

Daitona
Diretto da Lorenzo Giovenga, un frullato di web, mockumentary e follia: ventiquattr’ore nella vita di Loris Daitona (Lorenzo Lazzarini), uno scrittore che a dieci anni dal bestseller Ti lovvo vede tutte le porte chiudersi in faccia. Quando si risveglia a casa di una ragazza dopo una notte da leoni senza ricordare nulla, si ritrova coinvolto in un intrigo molto più grande di lui. Occhio alle apparizioni di Ornella Muti, Chiara Serangeli e Roberto Fazioli, direttamente da Tú sí que vales. L’elenco delle sale è sulla pagina Facebook ufficiale del film.

Wolf Call – Minaccia in alto mare
Omar Sy, Mathieu Kassovitz, Reda Kateb e François Civil sono i protagonisti di questo thriller iperrealista, mozzafiato e spettacolare, diretto dall’esordiente Antonin Baudry (un passato da diplomatico e consigliere di Dominique de Villepin). Tutto succede a bordo di un sottomarino, dove un suono misterioso mette in crisi l’equipaggio e l’operazione militare che i marinai stanno conducendo.

Film al cinema dal 27 giugno: consigli e suggerimenti

Carmen y Lola
Arantxa Echevarría, premiata con il Goya come miglior regista esordiente, racconta la storia di Carmen (Rosy Rodríguez) e Lola (Zaira Romero), due ragazze zingare che si innamorano ma devono affrontare il dissenso della loro comunità. Stile documentaristico e affondo sul tema del lesbismo per affrontare la purezza del primo amore dalla prospettiva inedita del mondo gitano e i suoi costumi.

Atto di fede
Un tremendo Christian movie ispirato a un fatto realmente accaduto e raccontato da Joyce Smyth nel romanzo The Impossible. John è un adolescente che cade nel lago di St. Louis, in Missouri. Il ragazzo non dà segni di vita. Joyce (Chrissy Metz), la madre adottiva, entra nella stanza in cui John è ricoverato e comincia a pregare ad alta voce. Il suo gesto e la sua incrollabile fede spingono chi le sta intorno a fare lo stesso: contro ogni previsione medica, accadrà un miracolo.

Il segreto di una famiglia
Ad un anno di distanza dalla sua presentazione a Venezia, arriva in sala il film dell’argentino Pablo Trapero che vede nel cast Martina Gusman, Bérénice Bejo ed Edgar Ramírez. La storia è quella di Eugenia, che torna dopo anni d’assenza a La Quietud, la tenuta di famiglia vicino a Buenos Aires, dove ritrova la madre e la sorella. Le tre donne saranno costrette ad affrontare i traumi emotivi e gli oscuri segreti del passato che hanno condiviso sullo sfondo della dittatura militare. Un family drama con finale a sorpresa.

Loading...