La scoperta sulle origini di Patrizia De Blankc: discende da Mussolini

1
112
cachet di patrizia de blanck

E dopo l’espulsione di Fausto Leali e, ancora prima della prima puntata del GF Vip, le polemiche sul suo compenso, arriva la bufera sulle origini di Patrizia De Blanck: fuori dalla casa di Cinecittà, infatti, si mormora che non solo il titolo di contessa non sia veritiero, ma che suo nonno fosse…Benito Muss0lini!

cachet di patrizia de blanck

La scoperta che ha capovolto completamente le origini di Patrizia De Blanck: non più contessa ma imparentata con il Duc3 in persona


A far scoppiare la bomba sulle origini di Patrizia De Blanck è il giornalista di Oggi, Giangavino Sulas, che ha portato alcune ricerche (effettuate proprio nell’archivio del celebre settimanale) fin nello studio del reality: in particolare, è tornata a galla una vecchia intervista in cui proprio la concorrente avrebbe ammesso di essere la figlia biologica del gerarca fasc1sta Asvero Gravelli, un figlio segreto di Mussolini: “Gravelli altro non è che il figlio di un tipografo di Predappio e di una donna bellissima, che il Duce avrebbe sedotto. Lei è nipote del Duce. A Roma lo sapevano tutti di chi era figlia”.

La contessa che non è realmente contessa: la teoria dello storico italiano

La storia, però, vorrebbe poi che la contessa sia stata poi cresciuta come figlia legittima del conte Guillermo de Blanck y Menocal e da sua madre Lloyd.

Tuttavia, oltre alla parentela di cui nessuno era a conoscenza, un altro dettaglio stupisce gli spettatori: secondo altre ricerche effettuate da Oggi e dal direttore Umberto Brindani, ci sono troppe versioni riguardo l’effettivo titolo nobiliare del presunto padre ‘adottivo’: «Sono andato a vedere l’elenco ufficiale della nobiltà italiana edito dallo Stato nel 1921. Tra le famiglie non risulta nessuna famiglia De Blanck (…) Si può chiamare Contessa se può darle prestigio nell’ambito dello spettacolo», scrive l’esperto di settore Pierfelice Degli Uberti

I

1 COMMENT