Luca Argentero lascia il mondo dello spettacolo? “Ecco perché mi piacerebbe farlo”

Intervistato da Pierluigi Diaco per il programma "Ti sento", l'attore rivela di essere "proiettato verso una terza parte della mia vita"

0
360
Luca Argentero a Ti sento
Luca Argentero a Ti sento

Ad appena 44 anni Luca Argentero potrebbe già chiudere la sua carriera nel mondo dello spettacolo. Lo rivela l’attore stesso nel corso dell’intervista concessa all’amico Pierluigi Diaco nel corso del programma Ti sento di Rai2. Nonostante lo status di sex symbol del cinema italiano e il successo strepitoso della serie Doc – Nelle tue mani, Argentero potrebbe presto lasciare la recitazione e dedicarsi ad altro.

Luca Argentero lascia cinema e tv?

Durante il faccia a faccia con Diaco la confessione è arrivata improvvisa e inaspettata. A sorpresa, l’attore torinese rivela di sentirsi appagato: nessuno scommetteva un euro sul suo futuro tra cinema e televisione quando nel 2003 partecipò alla terza edizione del Grande Fratello e due anni dopo Francesca Comencini lo lanciò nel film A casa nostra.

“Ho la sensazione dopo una ventina d’anni di aver fatto tutto quello che potevo fare – racconta Argentero –. Penso di aver fatto quello che dovevo e infatti sono estremamente proiettato verso una terza parte della mia vita”. Molto è cambiato da quando ha sposato Cristina Marino e i due sono diventati genitori della piccola Nina Speranza.

“A me piacerebbe lasciare le scene… O meglio, non lasciarle per il gusto di fare un’uscita eclatante ma per recuperare un ritmo di vita che dopo vent’anni, è stato un ritmo forsennato – ammette l’attore –. Mi permetterebbe di concentrarmi su alcuni aspetti della mia vita che mi interessano di più”.

Luca Argentero a Ti sento
Luca Argentero a Ti sento (foto: RaiPlay)

Luca Argentero, moglie e figlia le sue priorità

Tra gli aspetti della sua vita che potrebbe sicuramente approfondire lontano dai set ce n’è una in particolare: la passione per la montagna. “È una questione molto fisica – spiega Argentero –: un mio amico alpinista una volta mi disse ‘Io mi sento più vicino a Dio in cima a una montagna che dentro una Chiesa’. Non che dentro la Chiesa tu non lo senta, ma in montagna sei comunque più in alto, quindi bene o male sei più vicino”.

Proprio grazie alle scalate Argentero si è sentito particolarmente vicino al divino. “Sembra banale ma è una questione fisica – chiarisce l’attore –, che poi io a questa luce divina, questa presenza che circonda tutti noi francamente non sono mai riuscito a dare un volto. Invece m’è capitato in mezzo alla natura, quando sono stato veramente immerso nella natura, in cima a una montagna, alle cascate dell’Iguazù in Argentina, quando la natura è molto più grande di te”.

L’intervista completa a Ti sento è disponibile su RaiPlay.