Il commosso discorso di Silvio Orlando ai David 2022

1
271
silvio orlando ai david

Era la terza vittoria di Silvio Orlando ai David di Donatello, nonché la 12esima nomination, eppure la sua emozione sul palco è stata così spontanea e coinvolgente che sembrava fosse la prima volta!

Silvio Orlando ai David di Donatello: premio per Miglior Attore Protagonista in ‘Aria ferma’

Il suo discorso da vincitore del premio per ‘Miglior attore protagonista’ con AriaFerma è stato uno dei momenti più apprezzati della serata – insieme alla bellissima dedica di Giovanna Ralli a suo marito – proprio per il suo aspetto così intimo e ‘familiare’: “Non me l’aspettavo, giuro su Dio! – esordisce, con gli occhi lucidi e sorriso timido – Non ci credevo. Se inizio a piangere non la smetto, giuro che non me l’aspettavo. Mia moglie sta bene, è viva. Dedico questo premio a lei, lo dedico a lei perché è la persona migliore del mondo.”

silvio orlando ai david

I ringraziamenti di Silvio Orlando ai David 2022 passano poi agli amici e colleghi di set, in primis al suo co-protagonista Toni Servillo “senza il quale non sarei su questo palco” e, naturalmente, al regista “Ringrazio Leonardo Di Costanzo che mi ha quasi costretto a fare questo film. Io no mi sentivo all’altezza perché il personaggio era lontano da me. Se vuoi andare avanti devi muovere il cu*o e l’ho fatto“. Ed infine, tra le risate ed il suo modo scherzoso e affabile, lancia una frecciatina mascherata da ‘grazie’ anche al mitico Paolo Sorrentino (premiato per il miglior film) “che mi ha torturato in questi anni“. Il riferimento, naturalmente, è alla lavorazione di The Young Pope, dove Orlando interpreta il Cardinale Voiello.

Che dire? Vittoria meritatissima per uno degli attori più incredibili di cui possiamo vantarci!

1 COMMENT