I nuovi film al cinema dal 2 giugno: da Jurassic World Dominion a Marcel!

Appena sei i titoli che si affacciano in sala: i distributori scappano dai dinosauri e dall'estate alle porte

0
400
Scene dei film Jurassic World - Il dominio, Marcel! e La doppia vita di Madeleine Collins
Jurassic World - Il dominio, Marcel! e La doppia vita di Madeleine Collins

È la settimana dei dinosauri quella che segna l’arrivo dei nuovi film al cinema dal 2 giugno. Esce infatti Jurassic World – Il dominio e gli intimoriti distributori si scansano divorati dal blockbuster targato Universal. I titoli sono sei complessivamente e fatta eccezione per Marcel! di Jasmine Trinca, passato al Festival di Cannes la scorsa settimana, tutti sono datati e già con qualche anno alle spalle.

Tutti i film al cinema dal 2 giugno

Non ci sono nemmeno uscite speciali questa settimana. Gli esercenti puntano tutto su Jurassic World nella speranza di replicare l’effetto Doctor Strange nel Multiverso della Follia (13,3 milioni di euro incassati ad oggi) e Top Gun: Maverick, arrivato già a quota 5 milioni in otto giorni di programmazione. In attesa di Lightyear – La vera storia di Buzz (15 giugno), Elvis (22 giugno) e Thor: Love and Thunder (6 luglio).

Jurassic World – Il dominio

Il sesto e ultimo capitolo della saga cominciata da Steven Spielberg e Michael Crichton nel 1993. Ai protagonisti del reboot Chris Pratt e Bryce Dallas Howard si aggiungono tutti e tre i volti storici del film capostipite: Laura Dern, Jeff Goldblum e Sam Neill. Stavolta i “cattivi” (un’azienda biotecnologica che “colleziona” embrioni preistorici) hanno rapito il cucciolo di Blue, la Velociraptor “amica” dell’addestratore Owen Grady, e la catastrofe globale è dietro l’angolo. L’effetto nostalgia è garantito in un blockbuster spettacolare che tra effetti speciali e dinosauri sempre più giganti assolve alla perfezione al suo compito: intrattenere e divertire.

Una scena del film Jurassic World - Il dominio
La furia dei dinosauri si scatena in Jurassic World – Il dominio (foto: Universal Studios / Amblin Entertainment)

Marcel!

Presentato nelle Séances spéciales di Cannes 2022, l’esordio alla regia di Jasmine Trinca è un tenero, nostalgico e tragicomico racconto autobiografico che espande Being My Mom, il primo corto da regista dell’attrice. Al centro della storia c’è un’artista di strada (Alba Rohrwacher) che bada poco alla figlia (Maayane Conti) perché perdutamente innamorata del suo cane e partner di scena. Quando l’animale sparisce, madre fuori dagli schemi e figlia in cerca di attenzioni si avventurano in un viaggio che sarà di scoperta reciproca. Curiosità oltre al cameo esilarante di Paola Cortellesi e al piacevole ritorno di Giovanna Ralli nel ruolo della nonna: il cane che interpreta Marcel ha vinto il Palm Dog Award, la Palma d’oro assegnata da una giuria cinofila al cane che più si è distinto nei film presentati al Festival.

Il trailer di Marcel!

La doppia vita di Madeleine Collins

Virginie Efira (sempre più brava) è Judith, una bellissima donna d’affari sposata con il direttore d’orchestra Melvil e madre di due figli. In realtà conduce da anni una doppia vita: quando finge viaggi di lavoro in Svizzera, lo fa perché ha un’altra famiglia con il giovane amante Abdel. Il gioco regge fin quando le prime crepe si insinuano tra le sue menzogne e questo fragile equilibrio comincia a scricchiolare. Antoine Barraud dirige un inquietante thriller psicologico costruito su ambiguità e false apparenze, suspense mozzafiato e coinvolgenti colpi di scena.

Il trailer di La doppia vita di Madeleine Collins

Un’ombra sulla verità

Il secondo film francese della settimana. Philippe Le Guay (il regista di Molière in bicicletta e Le donne del 6° piano) racconta la storia di una coppia parigina, Simon e Hélène (Jérémie Renier e Bérénice Bejo), che decide di vendere la propria cantina a un professore, Jacques Fonzic (François Cluzet), il quale dice di volerla usare per i suoi archivi. Tuttavia l’uomo si trasferisce a vivere nello scantinato e si rivela presto per quello che è: uno storico negazionista dell’Olocausto. Quando Simon e Hélène lo scoprono e tentano di annullare la vendita, cominciano i problemi. Ispirato a una storia vera e servito da un cast impeccabile, un interessante ma incompiuto thriller polanskiano sui meccanismi del revisionismo e il complottismo che imperversa oggi.

Il trailer di Un’ombra sulla verità

Wild Nights with Emily Dickinson

Dopo quattro anni (l’anteprima è avvenuta al SXSW 2018) arriva nelle nostre sale il biopic letterario dedicato alla poetessa più famosa di sempre, interpretata da una strepitosa Molly Shannon. Il film della regista indipendente Madeleine Olnek è una divertente e provocatoria commedia drammatica che si basa sulle lettere segrete di Dickinson, pubblicate in Italia da Feltrinelli. Olnek rielabora quei testi rivelando la movimentata vita sentimentale di quella che oggi è considerata tra i più grandi lirici moderni, dalla tenera e segreta storia d’amore con Susan (la moglie di suo fratello Austin) agli incontri con Kate Scott Turner, il critico Thomas Higginson e l’editrice Mabel Todd.

Il “silent” trailer di Wild Nights with Emily Dickinson

Black Parthenope

Dalla Napoli sotterranea di Nostalgia di Martone a quella dell’opera prima di Alessandro Giglio, un thriller che racconta il viaggio nel sottosuolo della città di un gruppo di bizzarri personaggi. Ci sono una giovane e ricca francese figlia di papà che vuole costruire un parcheggio nelle caverne di tufo, il suo amante e project manager, l’assistente di suo padre e un tecnico napoletano. I quattro restano bloccati a 40 metri di profondità e dovranno affrontare un incredibile viaggio in quegli angusti corridoi per trovare una via d’uscita. Grandissimo come sempre Nic Nocella.

Il trailer di Black Parthenope