Barbie supera il miliardo d’incassi e nei negozi di giocattoli è boom di vendite

In Italia il film ha quasi raggiunto quota 30 milioni, mentre negli store c'è una domanda sempre più frequente di bambole

2
272
Ryan Gosling e Margot Robbie in una scena del film Barbie
Ryan Gosling e Margot Robbie in una scena del film Barbie

È davvero inarrestabile il successo di Barbie. Il film di Greta Gerwig con Margot Robbie e Ryan Gosling ha raggiunto quota 1,2 miliardi di dollari d’incassi a livello globale, mentre in Italia, dove è uscito il 20 luglio, è ormai senza rivali al botteghino, fisso in vetta con 27,5 milioni di euro complessivi. Ma il trionfo del live action con la bambola in carne e ossa non si limita al cinema.

Barbie, incassi e vendite da capogiro

Nei negozi di giocattoli di tutta Italia, da Nord a Sud, le vendite delle storiche bambole Mattel sono schizzate alle stelle. “Dall’uscita del film abbiamo registrato una domanda sempre più frequente del prodotto”, spiega all’AdnKronos la rivenditrice Paola Giorni, titolare della romana Giorni Giocattoli.

I modelli più comprati sono proprio quelli della collezione Barbie – The Movie ispirata ai personaggi del film, in particolare la Barbie con l’abito vintage a quadretti rosa, la collana con margherita e le décolleté color pastello e il Ken con completo di jeans coordinato, il gilet sbottonato e i boxer che spuntano dai pantaloni. I negozianti hanno esaurito le scorte di queste bambole in pochissimo tempo.

È la realizzazione del piano messo a punto da Ynon Kreiz, il presidente e amministratore delegato di Mattel: rilanciare il brand grazie al cinema. Un marchio che stava vivendo una fase difficilissima e fallimentare: fatturato netto diminuito del 12% su base annua nel primo semestre del 2023, vendite calate del 6% e redditività scesa del 59%.

Ryan Gosling e Margot Robbie in una scena del film Barbie
Ryan Gosling e Margot Robbie in Barbie (foto: Warner Bros)

Barbie, film traina le vendite di giocattoli

Matteo Calligaro, il proprietario di Mattiol Giocattoli a Milano, segnala che l’incremento delle vendite è del 10-15% da quando il film è nelle sale. Non è da meno Vespoli Giocattoli a Napoli, dove va in particolare a ruba la Barbie con abito western, cappello da cowboy e stivali.

“Sono prodotti che hanno fasce di prezzo differenti tra loro – andiamo da una ventina di euro fino agli ottanta – ma che non possono mancare nelle case degli appassionati. Ottima anche la vendita degli accessori correlati al mondo Barbie, come la tavola da surf o la bicicletta”, fanno sapere dal negozio del Vomero.

Un autentico fenomeno che proseguirà con quello che negli Stati Uniti già definiscono “Mattel-verse”. Nel futuro immediato arriveranno altri live action dei giochi del marchio: dal sequel di Barbie a film di Polly Pocket, American Girl, Hot Wheels, Barney il dinosauro, Rock ‘Em Sock ‘Em Robots, Major Matt Mason, Uno, Magic 8 Ball, View-Master, le macchinine Matchbox e il trenino Thomas.

2 COMMENTS