I film al cinema dal 9 giugno: dalla strana coppia Banfi-Moss al ritorno di Trinità

Poche le uscite nella settimana ancora dominata dai dinosauri e dal Maverick di Tom Cruise

0
75

I nuovi film al cinema dal 9 giugno sono dieci e nessuno tra questi riuscirà realmente ad impensierire Jurassic World – Il dominio e Top Gun: Maverick. Il sesto capitolo della saga dei dinosauri e il blockbuster aereo con Tom Cruise hanno scalzato Doctor Strange nel Multiverso della Follia dalla vetta del box-office e dato respiro agli esercenti. Il primo ha incassato 4 milioni di euro in una settimana, il secondo è a quota 7,5 milioni dopo quindici giorni.

Tutti i nuovi film al cinema dal 9 giugno

Da segnalare questa settimana l’uscita limitata del documentario Il mio Rembrandt. Distribuito da Nexo Digital per tre giorni, il film di Oeke Hoogendijk dedicato al collezionismo (e all’ossessione) su uno dei più grandi pittori nella storia dell’arte ha portato nelle sale quasi 3.000 spettatori incassando oltre 20.000 euro.

Esterno notte – Parte 2

Arriva al cinema la seconda parte della serie di Marco Bellocchio sul rapimento di Aldo Moro. Uno dei film più importanti dell’anno, assolutamente da vedere. Questo segmento raccoglie gli ultimi tre episodi e si concentra su Eleonora Moro (Margherita Buy), i brigatisti Adriana Faranda (Daniela Marra) e Valerio Morucci (Gabriel Montesi) e le fasi conclusive del sequestro. La versione televisiva andrà in onda in autunno su Rai 1.

Il trailer di Esterno notte

Il giorno più bello

Il remake italiano della commedia francese C’est la vie di Éric Toledano e Olivier Nakache, i registi di Quasi amici. Al centro della storia c’è l’organizzazione problematica del matrimonio tra due rampolli dell’alta borghesia (Stefano De Martino e Fiammetta Cicogna) da parte di un wedding planner in crisi (Paolo Kessisoglu), impegnato a convincere la sua amante (Valeria Bilello) a lasciare il marito, il suo migliore amico e fotografo delle nozze (Luca Bizzarri). L’operazione dell’esordiente Andrea Zalone non riesce a ricreare gusto, stile e divertimento dell’originale.

Il trailer di Il giorno più bello

Lo chiamavano Trinità…

Torna al cinema il leggendario capolavoro spaghetti western di E.B. Clucher con Terence Hill e Bud Spencer, stavolta nella versione restaurata nel 2020 da Cineteca di Bologna presso L’Immagine Ritrovata. Non c’è molto da aggiungere, se non quello che dice il responsabile dell’archivio bolognese Andrea Meneghelli: “È il film che inventa Bud Spencer e Terence Hill come entità singola e indivisibile”.

Il trailer di Lo chiamavano Trinità… in versione restaurata

The Other Side

Arriva dalla Svezia l’opera prima della coppia Tord Danielsson e Oskar Mellander: un horror ispirato a una storia vera (così almeno dicono loro) che cita con devozione i classici e ricorda, per tematica e atmosfere, il recente The Lodge. La storia ruota attorno a una neo-famiglia (lei, lui vedovo e il figlio piccolo di lui) che compra casa per cominciare la convivenza ma si ritrova in una villetta “occupata” da una presenza demoniaca. Orrore a fuoco lento e pieno di jump scare: se si sta al gioco dimenticando per un’ora e mezza le convenzioni del genere, ci si diverte.

Il trailer di The Other Side

Viaggio a sorpresa

La realtà supera la fantasia: Lino Banfi e Ronn Moss insieme in un film. L’Oronzo Canà nazionale diventa il capofamiglia di un paesino in Puglia dove torna il Ridge di Beautiful, un ricco broker newyorkese che acquista una masseria in Salerno per chiudere i conti con il proprio passato ma si ritrova fregato dai furbacchioni locali. O forse no, perché di mezzo ci si mette l’amore. Una commedia fuori dal tempo, dove si fanno apprezzare soprattutto comprimari come Paolo Sassanelli e Totò Onnis.

La famiglia di Viaggio a sorpresa (foto: Bros Group / DevRonn Enterprises)

I tuttofare

Moha è un operaio marocchino che comincia il periodo di prova con i datori di lavoro spagnoli Valero e Pep, due tuttofare che si occupano di riparazioni nei condomini. Moha dovrà prendere il posto di Pep, prossimo alla pensione, ma quest’ultimo dubita delle sue capacità, ed è perplesso dal colore della sua pelle. Non appena comincia a vedere come lavora l’apprendista, dovrà ricredersi. È il terzo film della regista catalana Neus Ballús: una commedia in bilico tra fiction e documentario. Consigliato.

Il trailer di I tuttofare

Jujutsu Kaisen 0 – The Movie

Nelle sale dal 9 al 15 giugno c’è questo anime tratto dal manga più venduto degli ultimi due anni. Il film segue la prima stagione della serie animata approfondendo le vicissitudini del giovane protagonista Yuta Okkotsu, uno studente di liceo che deve imparare a dominare gli enormi poteri che possiede da quando ha assunto il controllo di un massiccio “spirito maledetto”. Solo per appassionati.

Il trailer di Jujutsu Kaisen 0 – The Movie

Los Zuluagas

In tour con la regista Flavia Montini esce questo doc biografico patrocinato da Amnesty International. Ripercorre la vicenda di Camilo Zuluaga, un uomo che torna in Colombia dopo 25 anni di esilio e si immerge nell’archivio di immagini di famiglia per comprendere le scelte radicali che hanno fatto i suoi genitori: i guerriglieri Bernardo Gutierrez Zuluaga e Amparo Del Carmen Tordecilla. L’elenco aggiornato delle sale è qui.

Il trailer di Los Zuluagas

L’angelo dei muri

Lorenzo Bianchini, regista di horror e thriller, cambia genere e si butta su un dramma onirico con Pierre Richard e Iva Krajnc Bagola. A Triste un anziano sfrattato dal suo appartamento elabora un trucco per restare nella sua vecchia abitazione: si rifugia in un piccolo nascondiglio. Quando nella casa arrivano una madre sola con la figlia cieca, l’uomo si trasforma in una specie di fantasma con cui la bambina inizia a comunicare. Produzione indipendente e “povera” ma di assoluto valore.

Il trailer di L’angelo dei muri

Fassbinder

In occasione dei 40 anni dalla scomparsa tragica di Rainer Werner Fassbinder, Viggo porta in sala (a sette anni dalla realizzazione) questo documentario di Annekatrin Hendel dedicato alla vita e all’opera del grande regista tedesco. Insieme al doc arriverà poi, sempre dal 10 giugno, un ciclo di cinque film tra i più importanti di Fassbinder: L’amore è più freddo della morte del 1969, Le lacrime amare di Petra Von Kant del 1972, La paura mangia l’anima del 1973, Effi Briest del 1974 e Il matrimonio di Maria Braun del 1979.

Il trailer di Fassbinder