Proteste contro Viva Rai2 di Fiorello: cosa sta succedendo ai residenti

1
295
viva rai2 di fiorello
viva rai2 di fiorello

Famoso per il suo orario fresco mattutino, il celebre programma Viva Rai2 di Fiorello, negli ultimi giorni è dentro l’occhio del ciclone a causa di alcune proteste dei residenti di Via Asiago.

Cos’hanno detto i residenti della via dove si registra Viva Rai2 di Fiorello

Sono cinquanta i cittadini che stanno sollevando un piccolo polverone contro Viva Rai2 di Fiorello. Ogni mattina, dalla sede della Rai in Via Asiago 10, il popolare conduttore porta avanti il suo show di successo, talmente apprezzato che l’azienda di Viale Mazzini sta sta programmando una nuova stagione del programma. Nel frattempo, alcuni cittadini della zona stanno prendendo in considerazione la sentenza della Cassazione, quella che impone ai comuni di risarcire i danni causati dalla “movida”. Ma qual è il motivo?

A quanto riportato da La Repubblica Roma, i disagi sono presenti da ben sei mesi e per i residenti la situazione sarebbe diventata insostenibile. Uno degli abitanti dichiara infatti: “Dormo con i tappi nelle orecchie e ogni giorno mi sveglio con le urla degli spettatori e la musica a palla“. Sembrerebbe, dai racconti, che le canzoni vengano trasmesse ad alto volume, spesso prima delle 6:30, orario in cui il silenzio è tutelato dal Regolamento di Polizia Urbana.

viva rai2 di fiorello

Lorenzo, uno dei firmatari della lettera di protesta contro Viva Rai2 di Fiorello, spiega che molti di loro hanno scritto personalmente alle istituzioni e alla Rai, ma le promesse fatte non sono state mantenute. Nel frattempo, il mitico presentatore siciliano sta facendo altrettanto discutere con le sue ultime dichiarazioni riguardo alle scelte della Rai sotto il governo di Meloni. In particolare, ha menzionato il collega Piero Chiambretti definendolo l’unico, “soprattutto di sinistra“, interessato a lavorare nella Rai anziché passare a Discovery. “Piero, bravo! Vieni da noi, ma sappi che saresti l’unico, perché da quando c’è Roberto Sergio non si vede un comunista in Rai neanche a pagarlo oro. Ti prego, porta una bandiera rossa perché in Rai sono finite tutte“, ha detto Fiorello in risposta alle affermazioni di Chiambretti, il quale aveva espresso il desiderio, in generale, di concludere la sua carriera nella TV di Stato. “Sarebbe bello avere Pierino. Dato che Cattelan ha dichiarato di non voler prendere il posto di Fazio, sarebbe una bella cosa avere Chiambretti di domenica a quell’ora“, ha concluso Fiorello.

Chissà se questa richiesta verrà accolta e se, nel frattempo, la protesta dei residenti di via Asiago non cominci a rappresentare un problema per la Rai, in quanto l’impatto negativo del programma sulla qualità della vita nella zona rischierebbe di alimentare ulteriori tensioni. Resta da vedere come la situazione si svilupperà e se saranno adottate misure per attenuare i disagi dei residenti.

1 COMMENT