Arriva Killers of the Flower Moon: il ritorno di Scorsese e tutti i nuovi film al cinema dal 19 ottobre

L'atteso (ultimo?) film del maestro newyorkese con DiCaprio e De Niro occupa parecchi schermi, ma in sala ci sono anche i Me contro Te e "Mi fanno male i capelli"

2
494
Scene di Me contro Te, Killers of the Flower Moon e Mi fanno male i capelli, tre dei nuovi film al cinema dal 19 ottobre
Me contro Te, Killers of the Flower Moon e Mi fanno male i capelli

Sono otto i nuovi film al cinema dal 19 ottobre, una settimana segnata dall’arrivo di uno dei titoli più attesi dell’anno, se non il più atteso: Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese. È l’ultimo (forse definitivamente) film del maestro newyorkese ad occupare la maggior parte degli schermi insieme al quarto passaggio cinematografico dei Me contro Te, la coppia di youtuber amatissimi dai bambini e campioni d’incassi con i loro film precedenti.

Tutti i nuovi film al cinema dal 19 ottobre

La settimana si è aperta con tre uscite speciali. La Cineteca di Bologna ha dato spazio a Pasolini, cronologia di un delitto politico, accurato film-inchiesta di Paolo Fiore Angelini alla ricerca della verità politica sull’omicidio del poeta, scrittore e regista. In occasione del decimo anniversario dal primo titolo distribuito, I Wonder ha riportato al cinema Sugar Man, il documentario di Malik Bendjelloul dedicato al musicista Sixto Rodriguez, dimenticato in patria ma leggenda nel Sudafrica dell’Apartheid. Infine, il 21 ottobre (data scelta non a caso), The Space Cinema celebra Ritorno al futuro: il primo capitolo della saga firmata Robert Zemeckis arriva in versione 4K e restaurata. Per il resto, ecco la programmazione regolare in sala dal 19 ottobre.

Killers of the Flower Moon

Nell’Oklahoma degli anni Venti, il reduce Ernest Burkhart (Leonardo DiCaprio) è invitato dallo zio, lo spietato allevatore massone William K. Hale (Robert De Niro), a sposare la ricca nativa Mollie (Lily Gladstone). Intanto, è in corso un autentico genocidio degli Osage, la popolazione più ricca d’America che sotto la sua terra ha trovato enormi giacimenti di petrolio. Dal libro-inchiesta di David Grann, pubblicato in Italia da Corbaccio, un imperdibile spy thriller sulle radici insanguinate degli Stati Uniti, un mondo al contrario che fa da sfondo a quello che potrebbe anche essere l’ultimo film di Martin Scorsese. Dura 206 minuti (come quasi tutti i suoi film recenti) ma il tempo e la sua dilatazione sono una componente fondamentale del tutto: da non perdere per nessuna ragione al mondo.

Il trailer di Killers of the Flower Moon

Mi fanno male i capelli

Monica (Alba Rohrwacher) è affetta da sindrome di Korsakoff: sta perdendo la memoria. Per dare un senso alla sua vita, comincia a immedesimarsi nei personaggi dei film interpretati da Monica Vitti. Il marito Edoardo (Filippo Timi) la ama così tanto che lascia che questo gioco diventi la loro nuova realtà. In Concorso alla Festa del Cinema di Roma 2023, il nuovo film di Roberta Torre è una dichiarazione d’amore alla più grande attrice italiana e una riflessione sul corpo, sull’identità e sui ricordi.

Il trailer di Mi fanno male i capelli

Me contro Te – Il film: vacanze in Transilvania

Nel laboratorio abbandonato del Signor S., la banda dei Malefici capitanata da Viperiana e Perfidia sta tramando un piano malvagio per distruggere i Me contro Te e il mondo intero: oscurare il sole con il diamante delle paure e rendere la Terra un posto buio e desolato. Ma il prezioso si trova nel castello del conte Dracula in Transilvania. Luì e Sofì, con Chicco, Tara e Ajar, partono per la Romania, dove dovranno vedersela con il vampiro in persona, il suo fedele servitore Patumièr e sua figlia Ombra. È la quarta avventura cinematografica degli idoli dei bambini, giunto in tempo per Halloween: gli adulti che dovranno accompagnare i loro figli già tremano, gli esercenti sorridono.

Il trailer di Me contro Te – Il film: vacanze in Transilvania

Mur

La Polonia è in prima linea nell’accogliere e dare asilo ai rifugiati che scappano dall’Ucraina, ma è anche il Paese europeo che ha costruito un enorme muro al confine con la Bielorussia per impedire l’entrata di profughi e migranti che arrivano dalla Siria e dalle altre zone del Medio Oriente e dell’Africa subsahariana. Nella zona rossa, dove si trova il bosco più antico d’Europa, si avventura Kasia Smutniak: passato in anteprima al TIFF 2023, l’esordio alla regia dell’attrice è un documentario tra passato (le sue origini a Łódź) e presente, alla ricerca di un senso alle tante contraddizioni del nostro mondo.

Il trailer di Mur

A passo d’uomo

Pierre (Jean Dujardin) è un famoso scrittore, giornalista ed esploratore sempre in viaggio per il mondo a caccia di nuove avventure. Ma Pierre ha un problema con l’alcol e una sera, ubriaco fradicio, finisce in coma in seguito a una caduta di otto metri. Un anno dopo, nonostante medici e famigliari glielo sconsiglino, parte per un viaggio a piedi attraverso la Francia, dalla Provenza alla Normandia. Dal romanzo autobiografico Sentieri neri di Sylvain Tesson, pubblicato in Italia da Sellerio, l’adattamento di Denis Imbert è pieno di flashback, bravi attori, paesaggi mozzafiato e continui aforismi che qualche spettatore potrebbe trovare irritanti.

Il trailer di A passo d’uomo

Il canto del pavone

Amila è un ragazzo di 19 anni che vive in un piccolo villaggio dello Sri Lanka. Dopo la morte dei genitori, si trasferisce nella capitale Colombo insieme ai suoi quattro fratelli. Per mantenerli lavora come operaio in un grande cantiere cinese, ma le cose si complicano quando alla sorella Inoka viene diagnosticata la tetralogia di Fallot, un difetto congenito al cuore. L’unica cura è una costosa operazione che può essere effettuata solo in India. Servono 15.000 dollari per l’intervento e il solo modo per farli è lavorare per Malini, una donna che gestisce il traffico di bambini verso l’Europa. Basato sulla sua storia personale, l’esordio di Sanjeewa Pushpakumara affronta questioni delicate con intelligenza, ironia e sensibilità insolite.

Il trailer di Il canto del pavone

Foto di famiglia

Masashi ha un rapporto speciale con la fotografia: da quando i suoi genitori gli hanno regalato la prima macchina fotografica per il suo nono compleanno, immortala mamma, papà e fratello in servizi in cui mette in scena i loro sogni irrealizzati. Diventato un fotografo acclamato e premiato in tutto il mondo, Masashi smette di fotografare l’11 marzo 2011 e si mette a fare qualcosa di utile per gli sfollati: salvare le foto e gli album di famiglia persi durante il terremoto. Ryōta Nakano rielabora in maniera magistrale e coraggiosa, sotto forma di commedia brillante, il trauma del sisma che ha devastato il Giappone: da vedere.

Il trailer di Foto di famiglia

Un weekend particolare

Elena (Nancy Brilli) e Claudio (Enzo Decaro) si ritrovano per un caso fortuito nello stesso hotel di Malta dove anni prima era finita la loro burrascosa storia d’amore. Questo incontro inaspettato fa rinascere la loro voglia di rivalsa sull’altro ma anche, forse, il desiderio di recuperare qualcosa di prezioso che entrambi sentono di avere perduto. La commedia di Gianni Ciuffini schiera nel cast anche Corrado Fortuna, Mariana Falace, Lucio Aiello, Jasmin Zangarelli, Florin Vitan, Pasquale Risiti, Daniel Formosa e Riccardo Gaz.

Il trailer di Un weekend particolare

2 COMMENTS

  1. […] Ora è ufficiale: a quasi quarant’anni dal controverso L’ultima tentazione di Cristo, Martin Scorsese dedicherà il suo prossimo film alla figura di Gesù. Lo conferma l’81enne regista italo-americano in un’intervista concessa al Los Angeles Times. Scorsese fornisce al quotidiano statunitense i primi dettagli sul progetto: sarà un film breve, di appena 80 minuti, e lo spunto è l’udienza in Vaticano con Papa Francesco dopo il debutto al Festival di Cannes di Killers of the Flower Moon, il suo ultimo film uscito nelle nostre sale il 19 ottobre scorso. […]