Decision to Leave, trailer del film di Park Chan Wook vincitore a Cannes 2022 al cinema dal 2 febbraio

0
323
Immagine dal film Decision to leave di Park Chan-wook
Decision to leave di Park Chan-wook

Decision to Leave è il nuovo film polizziesco diretto dell’acclamato regista sudcoreano Park Chan Wook, interpretato da Tang Wei e Park Hae-il. Premiato al Festival di Cannes, è l’ultimo film di Park Chan Wook, che dopo la Trilogia della vendetta sceglie la strada di un raffinato thriller sentimentale.

Applaudito al Festival di Cannes, dove è stato premiato per la Miglior Regia, Decision to Leave, è anche stato candidato dalla Corea per la corsa agli Oscar come Miglior Film Internazionale, rientrando nella short list annunciata il 21 dicembre, e ha ricevuto una nomination come Miglior Film Straniero ai Golden Globes 2023. Distribuito da Lucky Red, Decision to Leave, esce nelle sale al cinema dal 2 febbraio.

Decision to Leave, di Park Chan Wook al cinema dal 2 febbraio

Lontano dai toni della trilogia della vendetta che hanno fatto conoscere al mondo intero Park Chan Wook, il nuovo film del cineasta sudcoreano è un thriller dal tocco noir, che riesce a coniugare il respiro dei grandi classici con la freschezza del cinema contemporaneo: in molti lo hanno salutato come un omaggio al cinema di Alfred Hitchcock. Una detective story ricca di colpi di scena che intreccia i suoi fili con il melodramma romantico, portando sul grande schermo un mistero, che è al tempo stesso sentimentale e d’azione.

Trailer di Decision to Leave, con Tang Wei e Park Hae-il

Mentre indaga sulla morte di un uomo precipitato misteriosamente dalla montagna, il detective Hae Jun incontra la sfuggente Seo-rae, giovane vedova della vittima, che non sembra essere sconvolta per la scomparsa del marito e che, proprio per questo, diventa subito la principale sospettata dell’omicidio. Colpevole o innocente? Malinconica e misteriosa, la donna riesce a destare l’interesse del detective e accendere in lui una passione dirompente, che lo porterà a mettere in pericolo la sua professione.