Cosa cambierà con Alberto Angela a SuperQuark

0
398
alberto angela a superquark

Un vero e proprio passaggio di testimone quello di Alberto Angela a SuperQuark: con un’immensa eredità “sulle spalle”, il celebre figlio di Piero Angela – scomparso lo scorso agosto in un lutto, si prepara a portare avanti la preziosissima missione del padre. “Quando è mancato mio padre – ha raccontato Angela jr a Che Tempo Che Fanon sono stato a pensare al futuro dei progetti tv in quel momento. Poi ho cominciato a pensare questo: è giusto che la rotta che lui ha tracciato e per cui ha lavorato per decenni si fermi qua? Lui ha lavorato decenni per giungere qui; è giusto che i ragazzi che oggi mi dicono che sono ingegneri, astronauti, imprenditori e ricercatori e che fanno quei lavori perché hanno visto i programmi di mio padre siano privati di un simile programma? Mi sono anche chiesto: è giusto che la tv italiana, Rai Uno, non abbia più un programma in prima serata di divulgazione scientifica? Mi sono detto no, ecco perché ho raccolto questa fiaccola rimasta per terra.”

alberto angela a superquark

Il passaggio da Piero ad Alberto Angela a SuperQuark: cosa cambia, cosa resta, cosa dobbiamo aspettarci dalla prossima edizione del celebre programma di divulgazione scientifica

Ma cosa cambierà con la sua nuova linea di conduzione di Alberto Angela a SuperQuark? Tranquilli, niente di drastico, a parte…il titolo! “Continueremo SuperQuark, ma non lo chiameremo SuperQuark, perché quello è di papà, è il suo vestito, il suo vascello. Ho chiesto alla Rai – spiega – di togliere il titolo un po’ come si ritira la maglia di un calciatore. Cambieremo titolo e continueremo sulla stessa rotta, SuperQuark c’è, il gruppo di lavoro resta quasi tutto. Porterò anche altri miei collaboratori, ci sarà una sorta di evoluzione. Cominceremo quest’estate, per me è una enorme sfida”